Hai un terreno abbandonato? Ecco come potrebbe renderti ricco

I beni immobili rappresentano una bella fetta del nostro patrimonio, se poi vengono impiegati nel modo corretto ci forniscono un ottimo sostentamento per tutta la durata della nostra vita. Ma in che modo potrebbe fruttare un vecchio appezzamento di terra, ricevuto magari in eredità da un parente defunto? Probabilmente il vostro lavoro attuale riguarda tutt’altro che l’agricoltura, oppure non avete il tempo materiale per dedicarvi alla terra. In questo articolo, dunque, vedremo in che modo riportare alla luce un terreno abbandonato e su quale direzione orientarci.

Ricavare una rendita da un vecchio appezzamento di terreno

Innanzi tutto dobbiamo studiare la conformazione del terreno, sia nelle sua forma che nelle sue consistenze; un terreno adatto alla coltura di lattughe, ad esempio, non è detto che lo sia anche per quella di tuberi come patate, ravanelli o rape varie.  In seguito dobbiamo analizzare se esso è fornito di una fonte d’acqua; in questo modo potremo stabilire se dirigersi sul lato di coltivazione vegetale oppure orientarsi sull’allevamento animale oppure costruirci su qualcosa. Per quanto riguarda le coltivazioni, il modo migliore è puntare su qualcosa di molto remunerativo, quale potrebbe essere la produzione di zafferano, topinambur, bambino gigante, canapa, ginseng, oppure il girasole e molto altro.

Se invece vogliamo dedicarci al settore animale, tra i più consigliati c’è l’allevamento di api per la produzione del miele, pecore da lana Merino o capre da Cashmere, lumache, allevamento e riproduzione di animali domestici da compagnia e quindi la vendita di cuccioli come cani, gatti e conigli; oppure più semplicemente dirigersi sull’allevamento di animali da carne come bovini, ovini, suini e pollame. Altro tipo di investimento è quello di coltivazioni da albero come mandorle, alberi da frutto vari, vigneti per la produzione di vino, alberi e piante ornamentali. Insomma, di modi per guadagnare grazie ad un terreno abbandonato ce ne sono a bizzeffe, sta a voi stabilire cosa amate più fare.