6 al superenalotto, ecco a quanto ammonta il premio: “pazzesco”

L’Italia è un paese tradizionalmente abbastanza “conservatore” in merito a numerose abitudini ed è indubbio che alcune di queste caratterizzano la nostra cultura, nel bene e nel male, ed il Superenalotto, forma di lotteria ad estrazione concepita dagli anni 90 e divenuta un fenomeno culturale, anche grazie al “desiderio”  costante di “azzeccare” il  6.

6 al Superenalotto, ecco a quanto ammonta il premio: “pazzesco”

Il 6 corrisponde infatti alla vincita più alta possibile ma anche, naturalmente, a quella più difficile da auspicare. Anche se il Superenalotto non è eccessivamente stringente in quanto a possibilità di vittoria, essendo possibile ottenere premi in denaro anche con combinazioni di 2, 3, 4 e 5 numeri. Va anche considerata la diffusa forma di strumenti come il numero Jolly o il Superstar, che aumentano le possibilità di vittoria.

Il Superenalotto è nato nel 1997 per sostituire l’obsoleto Enalotto, anche se almeno all’inizio la struttura manteneva qualcosa del vecchio gioco, dopo varie rivoluzioni, l’attuale regolamento che ha reso il tutto più appetibile è stato formulato nel 2009 ed in seguito solo modificato.

Statisticamente il Superenalotto resta la forma di lotteria ad estrazione più difficile in senso assoluto, essendo concepita su una probabilità di riuscita estremamente poco probabile, pari a 1 su 622.614.630. Non è un caso che dal 1997, anche a seguito delle varie modifiche al regolamento, solo pochissimi fortunati siano riusciti ad ottenere la vittoria, poco più di 120.

Ottenendo il “6” si vince  l’intero montepremi che da oramai ha superato record di ogni tipo nella storia del gioco stesso: il massimo importo mai ottenuto risale al 2019 con 209.106.441,54  euro vinti a Lodi, mentre il montepremi incassato più di recente risale al 2021, pari a 156.294.151,36 euro conquistati a Montappone.

In mancanza di vincitori il montepremi continua ad aumentare in modo importante fino a raggiungere l’attuale “quota” di 352.000.000 euro,  quindi molto di più della cifra massima mai vinta finora da qualsiasi forma di estrazione del nostro paese.

Superenalotto