6 al superenalotto, ecco l’incredibile storia del vincitore: “pazzesco”

Non è solo un sogno perché cambiare la propria vita in un giorno si può, ed è proprio ciò che è capitato a tutte quelle persone che hanno il loro nome nel registro delle vincite del SuperEnalotto. Quando si dice che la fortuna gira, è proprio vero, o almeno per loro.

Non importa quale sia la tua età, la tua vita, quali siano i sogni che hai nel cassetto, noi sappiamo per certo che, almeno una volta nella tua vita, hai desiderato di vincere una bella cifra di denaro per poteri finalmente buttarti alla spalle le preoccupazioni. Che sia essa per aprire la tua attività dei sogni e metterti in proprio, o per ritirarti in pensione e dedicarti a fare il giro del mondo, importa.

Si dice che i soldi non fanno la felicità e noi ne siamo fortemente convinti, ma non possiamo proprio negare che, specialmente in periodi del genere, di certo non sarebbero un vero sollievo.
Ritornando però a parlare di fortuna, voi avete affatto idea di quante possibilità ci sono di vincere il jackpot al SuperEnalotto?

Beh, c’è esattamente una possibilità su 622.614.630 un dato davvero scioccante. Eppure questo non ha scoraggiato colui o colei che nel 2019 si recò al Bar Marino di Lodi per giocare una semplicissima schedina. Questa persona, di cui non conosciamo l’identità, giocò una combinazione di numeri completamente causale generata dalla macchinetta stessa: questa modalità di gioco si chiama Quick Pick ed è quella che gli consentì la vincita di un jackpot pari all’enorme cifra di oltre 209 milioni di Euro.

Ma non è tutto, perché non solo i numeri vennero scelti in maniera del tutto casuale da un sistema, ma la puntata fu minima, di soli 2 euro; insomma questa, senza ombra di dubbio, era una delle persone più fortunate del mondo. Ovviamente, in moltissimi casi come questo, il vincitore non si palesa ed ecco perché non ne conosciamo l’identità e i motivi di tale scelta sono diversi anche se ce n’è uno principale: autotutelarsi.