Nuovo esordio nella telefonia mobile. Arriva Plintron, un gestore che non è proprio un gestore. In gergo si chiama enabler. Tradotto letteralmente, abilitatore. In pratica Plintron consentirà ad altri gestori, piccoli di affacciarsi sul mercato aumentando la concorrenza. Una ventata d’aria fresca nel settore MVNO. Ma ancora una volta, prima di lasciarvi alla notizia vi ricordiamo di iscrivervi al nostro Canale Telegram interamente dedicato al mondo di Iliad e della telefonia. Buona lettura.

Logo di Plintron, MVNE
Arriva Plintron per risollevare le sorti del sofferente mercato dei virtuali. Plintron faciliterà la vita dei virtuali, supportando le piccole realtà con prezzi super competitivi.

Un nuovo contendente scende ufficialmente nell’arena. Dopo alcune speculazioni dei mesi scorsi emerse online, arriva la conferma che Plintron approderà ufficialmente anche nel territorio italiano.

Ma di cosa si tratta esattamente? Plintron è in assoluto uno dei più grandi MVNE (Mobile Virtual Network Enabler), la cui tecnologia si basa sul Cloud, con oltre 100 milioni di linee già attive in tutta Europa. La sua natura da “Enabler” gli permetterà di fornire la propria linea ad altri operatori telefonici, entrando in aperta concorrenza con altre due MVNE già attive anche nella penisola italiana, ovvero Noverca (su cui si appoggia Kena Mobile) ed Effortel. Inoltre, la possibilità di proporre servizi di rete in 4G potrebbe attirare senza dubbio anche l’attenzione di tutti quegli operatori virtuali limitati ancora al solo 3G.

L’operatore virtuale ha fatto il suo ingresso nel territorio italiano con la realtà giuridica di Plintron Italy Srl, con una partenza prevista per il 18 Marzo 2019. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito all’operatore la licenza Full MVNO, e nella stessa data di lancio sarà inoltre già possibile effettuare la portabilità del proprio numero da altro operatore.

Noitel Mobile sulla piattaforma Plintron

Sarà Noitel Mobile il primo operatore ad appoggiarsi sulla piattaforma di Plintron. Tale passaggio segnerà anche l’abbandono della rete Noverca (ovvero TIM) in favore di una rete 4G Vodafone.

Coloro che attiveranno una nuova SIM Noitel Mobile verranno automaticamente trasferiti sulla nuova rete 4G Vodafone abilitata da Plintron, mentre il prefisso del numero non sarà più 350.0, ma 376.0 (prefisso di Plintron).

Secondo le prime informazioni trapelate online, il passaggio su rete 4G di Vodafone dovrebbe garantire una velocità di 60 Mbps in download.

Plintron. Un nuovo ecosistema di operatori low cost per sfidare Iliad?

Plintron è una grande multinazionale con sede principale a Singapore. È già attiva in più di 26 paesi europei ed è giunta alla ribalta proprio per i prezzi all’ingrosso ultra competitivi con i quali rifornisce decine di piccoli virtuali. L’arrivo in un mercato così saturo di offerte, con Iliad sulla cresta del successo per la sua incredibile aggressività, potrebbe stimolare Plintron a supportare la costruzione di un più forte ecosistema di operatori virtuali convenienti. Una boccata di ossigeno per un mercato in forte sofferenza e che rischia di essere in effetti spazzato via dalla rivoluzione Iliad e dai nuovi brand low cost, ovvero quei “finti virtuali” appartenenti direttamente alle compagnie più grandi, come Kena Mobile e Ho Mobile.

Nelle prossime settimane verranno chiariti maggiori dettagli in merito ai piani di espansione dell’enabler che evidentemente non possono fermarsi alla sola Noitel Mobile.

In ogni caso gli obiettivi che vuole porsi Plintron sembrano abbastanza evidenti: puntare sulle offerte a basso costo coinvolgendo tutti gli operatori virtuali più piccoli che non possono permettersi un passaggio a rete 4G e una gestione diretta delle infrastrutture proprie di un Full MVNO.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here