Bancomat, è allerta in tutta Italia: cosa sta succedendo?

Fate parte di quella categoria di persone ignara di tutto, o vi siete già accorti che numerosi Bancomat nella vostra città sono stati rimossi? In entrambi i casi, leggere questo articolo potrà esservi d’aiuto per capire che cosa sta succedendo.

Il fenomeno a cui stiamo assistendo prende nome di “debancarizzazione“; e consiste nel fatto che numerose banche stanno rimuovendo le loro filiali fisiche e sportelli di prelevamento. Grazie all’avanzamento della tecnologia, infatti, molti istituti di credito stanno preferendo l’home banking; tecnica che, oltre ad agevolare il cliente che può rivolgersi al supporto da qualsiasi luogo ed in qualunque momento, riserva alla banca la possibilità di poter risparmiare parecchio.

Addio a banche e Bancomat

I costi di una filiale fisica, infatti, non si limitano a quelli della luce, ma anche della stessa, intesa come energia elettrica necessaria ad alimentare computer, stampanti, scanner ed altre periferiche necessarie. Un altro taglio importante, inoltre, avverrebbe nell’uso della cancelleria, della carta e dei depliant pubblicitari. Il che, non solo, favorirebbe l’azienda, ma gioverebbe anche all’ambiente.

Allo stesso modo, anche numerosi Bancomat stanno subendo la rimozione. Diverse delle operazioni che prima facevamo in banca o allo sportello, infatti, adesso ci è possibile farle comodamente dal divano grazie ad una semplice app di banking nel nostro telefono. Possiamo gestire il saldo, controllare entrate ed uscite, oppure programmare bonifici. Per questa ragione, e per l’impatto che i pagamenti digitali stanno avendo in tutto il territorio nazionale, i contanti, non sono più una necessità. I Bancomat, di conseguenza, si rivelano obsoleti e superflui.

Sapevate, infatti, che nel giro di una decina d’anni non ci sarà più concesso prelevare? Perchè, vi chiederete voi? Semplice, perchè il contante non esisterà più. Da diversi anni, infatti, la curva dei pagamenti digitali cashless sta dimostrando una continua crescita e lascia immaginare che presto, i soldi fisici non ci occorreranno affatto più. D’altronde, da diversi anni, ormai, i nostri stipendi sono accreditati tramite bonifico bancario; il che significa che, a meno che non ne abbiamo un bisogno esplicito, prelevare non è più un bisogno.