Home » Notizie su Offerte, Tariffe e Copertura di ILIAD » Contro l’antenna Iliad c’è chi chiede l’aiuto di Papa Francesco. E sono seri

Contro l’antenna Iliad c’è chi chiede l’aiuto di Papa Francesco. E sono seri

Papa Francesco nella petizione anti Iliad

A Loreto, i cittadini si appellano a Papa Francesco affinché impedisca l’installazione dell’antenna Iliad. No, non è una barzelletta ma è vera cronaca locale di una storia che abbiamo scoperto noi di 4Fan.it. Una storia che ha ancora una volta il sapore della diffidenza contro le nuove antenne di telefonia. Un’avversione prevalentemente basata sull’ignoranza diffusa da una manciata di fake news lette in rete.

Ma prima di iniziare è bene ricordarvelo: siete già iscritti al Canale Telegram di 4Fan.it? Fatelo subito cliccando qui, unendovi ad oltre 12mila iscritti!

Si punta a mille firme su Change.org per fermare la nuova installazione Iliad. Un’opera importante, alta come dichiarato dallo stesso comitato no5G ben 32 metri e costituita da tre antenne diverse che serviranno un’area importante costiera, da Loreto fino al mare delle Marche.

Banner Iliad 120 Giga

 

Non è dato sapere quali sono le tecnologie utilizzate da questa nuova installazione Iliad. Molto probabilmente l’antenna in questione è utile per le tecnologie 4G e 5G e per espandere la copertura autonoma di Iliad. Il comitato locale si riferisce però solamente alla tecnologia 5G, quella che in questi mesi ha alimentato teorie fantasiose e complottismi di ogni genere.

Ecco il testo della petizione:

I dati raccolti sulla tecnologia 5G non hanno finora consentito all’istituto superiore della sanità di valutarne i possibili effetti biologici indesiderati ma numerosi sono gli studi che dimostrano una sua incidenza sull’aumento di danni neurologici e cancro, specie nei soggetti fragili.

Oltre al rischio sanitario, l’impatto ambientale è devastante. L’antenna è stata posizionata in un’area totalmente scoperta, alla fine di una vallata meravigliosa, famosa per aver ospitato in 3 occasioni diverse, Papà Giovanni Paolo II,  Benedetto XVI e centinaia di migliaia di pellegrini proveniente di tutto il mondo.

Un vero e proprio sfregio per gli abitanti sia si Loreto che del confinante Porto Recanati.

Loreto è un importante sito religioso. E l’area occupata dalla nuova grande antenna Iliad è di proprietà della Chiesa per mezzo della Delegazione Pontificia. Anche per questo la scelta abbastanza bizzarra del comitato: quella di chiamare in causa direttamente Papa Francesco, capo della Chiesa di Roma. Il Sommo Pontefice dovrebbe scomunicare Iliad? O tutto il 5G? O semplicemente chiunque, nel 2021, usi laptop e smartphone per lavorare e divertirsi?

Link alla petizione su Change.org

Leggi anche: le tariffe di Iliad / Cosa cambia con il 5G / Il 5G di Iliad / i migliori canali di Telegram

7 commenti su “Contro l’antenna Iliad c’è chi chiede l’aiuto di Papa Francesco. E sono seri”

  1. Gente ignoranti come le galline in un pollaio chiuse nel suo recinto e non vedono oltre !!!!!! Rompono le uova nel paniere ,ma poi si lamentano che non hanno ricezione e hanno la faccia di dire che iliad non prende e preferiscono rimanere con i big che già hanno copertura !!!!!!! Bigotti senza cervello

    Rispondi
    • Sei te Senza Cervello, Il 5G è molto dannoso per la Salute, lo sai? In Cina in una Unica Città hanno installato Ben 30.000 Antenne 5G, in Quella Città è saltata fuori il Coronavirus, è la Cina che esagera, Basta Antenne 5G, meglio restare solo con 4G, il 5G è molto Pericoloso, Abbandoniamo il 5G, Magari se Arrivasse La Tempesta Solare Distrugge tutte le Tecnologie anche Mondiali è Giusto Castigo che si Meritano. HA HA HA

      Rispondi
    • Davvero? Alora cosa dici che 100 Anni fa anzi 2000 Anni fa non c’erano queste Tecnologie sicuramente possiamo farne a meno se Arrivasse la Tempesta Solare come Evento di carrington saremo tutti Finiti, Siete Stolti, Il 5G è Dannso Sappilo!

      Rispondi
  2. Chi non vuole le antenne garantisca di non usare mai più telefonini, computer e smart tv. Così saranno credibili, anziché ignoranti e fasulli

    Rispondi

Lascia un commento