Arnaud De Puyfontaine ha risposto ieri a domande di giornalisti e azionisti, snocciolando i dati molto positivi di Telecom Italia registrati nel corso dei primi sei mesi del 2017. E’ stata inoltre l’ occasione per saluti e ringraziamenti a Flavio Cattaneo, AD uscente.

Vivendi Tim e il futuro di Kena Mobile
Vivendi, Tim e il futuro di Kena Mobile. Offerte sempre più aggressive per contenere il pericolo Iliad Telecom in Italia.

Durante la conferenza c’ è stato anche tempo per raccontare le strategie di Tim per il prossimo futuro e diversi accenni alla strategia low cost della sorellina minore di TIM: la nuova Kena Mobile, nata con l’ intenzione di sfidare Iliad contenendo gli eventuali danni di una nuova ondata di tariffe a basso costo.

Sviluppo della fibra, nuovi concept store che sostituiranno i vecchi negozi e saranno pensati per accompagnare i clienti nel futuro hi-tech e smart di TIM. E tanta attenzione ai contenuti, grazie alla partnership sempre più stretta con Vivendi.

TIM sarà quindi telco a tutto tondo, con un’ importante presenza nel mercato dei contenuti ora presidiato dalle pay tv classiche ma anche, anzi soprattutto da Netflix e Amazon Prime Video.

LEGGI ANCHE: Tim vs Iliad

Il futuro sempre più low cost di Kena Mobile

Durante l’ incontro De Puyfontaine si è soffermato anche sul futuro del gestore low cost del gruppo. Kena Mobile che nei primi mesi di attività ha già conquistato circa 70mila clienti.

De Puyfontaine ha comunque definito questa prima fase iniziale come un semplice test. Kena Mobile inizierà a fare sul serio verso la fine dell’ anno, quando lo scontro con Iliad Telecom entrerà nel vivo.

Le tariffe super low cost di Kena Mobile saranno in grado di arginare l’ espansione del nuovo quarto gestore di Iliad Italia. E Vivendi conosce bene le potenzialità dello sbarco di Iliad, vista la comune provenienza francese dei due gruppi imprenditoriali.

FONTE UPGO.NEWS

Lascia un commento

avatar