Muscoli contro Iliad

Sei un cliente e un fan del quarto gestore Iliad? Che aspetti a scaricare gratuitamente la nostra app?

Scarica App UpGo.news

Kena Mobile e TIM contro Iliad. I due brand, lo ricordiamo, appartengono entrambi al Gruppo Telecom Italia e in questi giorni estivi pare che l’oggetto delle loro campagne marketing sia proprio Iliad.

Link al sito di Iliad.it

In questi giorni sta facendo molto discutere la nuova offerta Kena Summer, sfacciatamente indirizzata a ex clienti Iliad che per un motivo o per l’altro hanno intenzione di cambiare operatore.

Banner Iliad

Fa discutere anche perché l’offerta commerciale è indirizzata a ex Iliad ma non ai clienti di Ho Mobile.

L’intento di non calpestarsi troppo i piedi è chiaro, anche all’indomani dell’accordo concluso tra TIM e Vodafone per la condivisione delle risorse di rete per il 5G.

Ad ogni modo l’offerta Kena Summer propone minuti e sms illimitati verso tutti e 50 Giga di internet mobile in 4G non oltre i 30Mbps al costo di 5,99 euro al mese.

Costo per la nuova sim pari a 5 euro, nessun costo di attivazione e nel primo acquisto includere sempre il primo mese di offerta.

L’Offerta è sottoscrivibile solo per chi mantiene il proprio numero portandolo da ILIAD, POSTEMOBILE e altri MVNO.

Per la tariffazione dei dati, in caso di superamento della soglia mensile, si applicano le condizioni previste dal Piano Base Kena, a meno di altre opzioni aggiuntive attive sulla linea.

Kena Summer si può attivare direttamente online cliccando sul tasto ACQUISTA che trovi in alto a destra in questa pagina. Oppure scaricando l’App Kena Mobile (disponibile per Android e per iPhone)

Per quanto riguarda invece l’offerta Tim Mercury, è molto simile a quella di Kena ma il costo mensile si mantiene leggermente più alto, sarà perché si tratta della rete TIM senza limitazioni. Ma non ci sono gli sms inclusi in questo caso.

Ad ogni modo l’offerta si compone di minuti illimitati verso tutti e 50 Giga di internet mobile in 4G o superiore laddove disponibile.

La proposta è riservata ai clienti che mantengono il proprio numero telefonico da Iliad e dagli operatori virtuali esclusi Lycamobile, Kena Mobile e Ho Mobile. E anche qui, guai a pestare i piedi a Vodafone.

L’offerta prevede l’ addebito del costo mensile su credito residuo e potrà essere attivata in qualsiasi negozio TIM aderente.

Il costo di attivazione è di 12 euro una tantum a cui aggiungere il costo per la nuova sim pari a 10 euro.

In caso di attivazione on line, invece, i costi saranno così divisi: attivazione 9 euro + 25 euro SIM con 20 euro di traffico incluso.

Per quanto riguarda TIM fate sempre molta attenzione a eventuali servizi che verrebbero attivati contestualmente all’offerta alla nuova sim, si tratta di servizi a pagamento.

Tra questi il servizio TIM In Viaggio Full, per coloro che si muovono nei paesi fuori dall’Unione Europea e l’opzione Giga di scorta che serve quando il cliente termina i giga previsti dalla propria offerta e potrà continuare a navigare al costo di 1,90 euro ogni 200MB fino ad un massimo di 1 Giga ogni 30 giorni.

E’ possibile disattivare Giga di scorta in qualsiasi momento chiamando il numero 40916 oppure dalla app My Tim Mobile.

Tim e Vodafone sempre più vicine

Ma se magari vi siete persi cosa sta succedendo dalle parti di Tim e Vodafone, facciamo un piccolo riassuntino.

Sono settimane davvero decisive queste, nelle quali si stanno andando a concretizzare le principali alleanze per il 5G. Nei giorni scorsi Tim e Vodafone hanno comunicato ufficiale la loro mega alleanza.

Una sinergia che coinvolgerà come attore terzo e neutrale InWit, la principale tower company italiana che a questo punto assorbirà gran parte delle antenne Tim e Vodafone, gestendo di fatto la rete per entrambi gli operatori. Ora, attraverso InWit anche Iliad potrebbe entrare nell’affare?

Iliad infatti potrebbe allargare il perimetro della propria partnership con InWit ed entrare quindi indirettamente nel progetto di costruzione della grande rete 5g italiana.

Ma non c’è solo Tim – Vodafone. Dall’altra parte c’ è anche l’alleanza Wind Tre – Fastweb. E Iliad potrebbe sfruttare il rapporto privilegiato in essere con Wind Tre.

Vedremo nelle prossime settimane, cosa accadrà su questo fronte.

Le nuove città coperte dalle rete indipendente di Iliad

Nuove città coperte Iliad

In questi giorni vi stiamo riportando diverse segnalazioni dalle ormai tante nuove città coperte dalla rete proprietaria Iliad. Ad oggi, stando alle segnalazioni degli utenti (per il momento il quarto gestore non rilascia ufficialmente dati) sarebbero più di 500 i siti attivi sul territorio italiano.

L’obiettivo, lo ricordiamo, è di arrivare alla cifra importante di 3500 entro la fine dell’anno. Sarebbe un numero davvero interessante e già un buona base di partenza per il futuro distacco da Wind Tre. La rete Iliad a quanto ci risulta, sarebbe in queste settimane arrivata a Genova, Palermo, Taranto, Rimini e Modena.

Nuove antenne che vengono accese seguendo uno stile non lineare e a macchia di leopardo. Sicuramente il ritmo di nuove accensioni è determinato perlopiù dalle autorizzazioni che arrivano a singhiozzo dai vari enti locali competenti.

L’Italia, lo ricordiamo, vanta le normative più severe in materia, alle quali si aggiunge un complesso sistema burocratico che coinvolge diverse istituzioni. L’avvio di un nuovo sito Iliad può, come abbiamo visto, richiedere mesi e mesi.

Ancora una volta quindi, vogliamo sottolineare l’ostruzionismo eccessivo che Iliad rischia di subire. A svantaggio non solo dei propri clienti ma dell’intero mercato telco. Tema che affronteremo comunque meglio tra qualche riga, tornando sul “caso San Benedetto del Tronto”.

Per il momento le buone notizie sono, nonostante tutto, le nuove città coperte dalla rete del quarto gestore mobile: come detto parliamo di diverse nuove antenne. Al momento dovremmo meglio definirle come città coinvolte nella sperimentazione della nuova rete visto che, di ufficiale ancora non c’ è nulla e che sopratutto, le città citate qui e nei giorni scorsi, non hanno ancora un numero sufficiente di siti per essere considerate realmente coperte.

Anche girando le stesse metropoli di Roma e Milano, le prime a vedere nuove accensioni indipendenti Iliad, ci troviamo perlopiù serviti dai siti in ran sharing della rete unica Wind Tre e più raramente dalle antenne proprietarie Iliad.

Con un rapido calcolo si può però presumere che, con le 3500 antenne che Iliad intende attivare entro fine anno, il quarto gestore sarà in grado di generare all’interno della rete tutta sua, circa il 20% del traffico dei clienti. Una situazione che farà bene ai clienti (che godono con le antenne Iliad presumibilmente di prestazioni migliori) ma anche ai conti della compagnia (visto che come è ovvio, Iliad non paga l’affitto a Wind 3 quando copre direttamente).

Come sempre continueremo ad aggiornarvi sui tanti avvistamenti delle rete proprietaria Iliad. Potete anche partecipare all’apposita discussione sul nostro Forum Iliad.

Ora vi riproponiamo un podcast di UpGo.news su come funziona attualmente la rete di Iliad. I nostri aggiornamenti proseguono dopo il podcast…

Tutte le offerte Iliad attivabili in questo momento

Chiudiamo il nostro aggiornamento di oggi con un piccolo recap delle offerte di Iliad attualmente attivabili.

Giga 50

  • Minuti illimitati verso tutte le numerazioni nazionali e verso i fissi di oltre 60 destinazioni internazionali
  • SMS nazionali illimitati
  • 50 GB di traffico internet su rete 4G/4G+ (superati i 50GB, continui a navigare a 0,90 euro ogni 100 MB)
  • Minuti e SMS illimitati e 4 GB di traffico internet nel Roaming in UE

Giga 40

  • Minuti illimitati verso tutte le numerazioni nazionali e verso i fissi di oltre 60 destinazioni internazionali
  • SMS nazionali illimitati
  • 40 GB di traffico internet su rete 4G/4G+ (superati i 40GB, continui a navigare a 0,90 euro ogni 100 MB)
  • Minuti e SMS illimitati e 3 GB di traffico internet nel Roaming in UE

Iliad Voce

  • minuti e SMS illimitati in Italia e in Roaming in UE
  • 40 MB di traffico dati nazionale
  • 40 MB di traffico dati in Roaming in UE

I servizi  telefonici sempre gratuiti inclusi sono: Segreteria telefonica – Mi richiami – Hotspot – Controllo consumi – Segreteria visiva – Filtro chiamate e SMS – Avviso di chiamata su numero occupato – blocco numero nascosti – inoltro verso segreteria telefonica all’estero.

Il costo per la nuova sim compreso di attivazione é di 9,99 euro una tantum a cui aggiungere il costo del primo mese dell’offerta scelta.

Ci si può abbonare direttamente on line sul sito ufficiale www.iliad.it, oppure presso uno degli store ufficiali Iliad oppure presso le Simbox.

1 COMMENT

  1. mi dispiace ma il Podcast riporta molte inesattezze e poi la voce dello speaker così piena di pause, strascichi non mi piace affatto. Potete fare di meglio soprattutto nel rispetto di chi vi legge e vi segue

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here