Ecco quanto valgono le 5 lire con il delfino: “pazzesco”

L’esemplare di cui vi parliamo oggi, come avrete potuto già notare dal titolo, è quello delle 5 Lire conosciute come “delfino“. Si tratta di una moneta molto piccola e leggerissima; pensate che le dimensioni del diametro equivalgono a circa 1,5 cm ed il peso è di solo 1 grammo. Insomma, così impercettibile che se la toccassimo oggi ci sembrerebbe una di quelle monetine del Monopoli! Il materiale con cui è stata realizzata questa moneta è l’italma e la rappresentazione, per quanto semplice, fu molto apprezzata. Vediamo, intanto, le caratteristiche e la rappresentazione, poi ne analizzeremo il valore.

5 Lire delfino

Questa monetina, come dicevamo, ha un aspetto molto semplice e la rappresentazione, come si suol dire, è senza fronzoli. Nella parte anteriore della moneta troviamo un timone, ed attorno ad esso la scritta in stampatello “REPVBBLICA ITALIANA”. Al di sotto della raffigurazione, poi, si trova la firma dell’autore Romagnoli. Dall’altra parte della moneta, invece, due grandi elementi prendono il sopravvento sui piccoli dettagli; uno di questi è un delfino rappresentato con la coda leggermente piegata all’andamento della cornice; l’altro è un gran numero 5 ad indicare il valore nominale. Affianco, poi, sulla destra, si trovano la lettera che indica la Zecca di stato ed il millesimo di conio.

Mai come in questo caso l’anno di produzione è assai rilevante; per la sua scarsissima tiratura, infatti, l’anno 1956 si aggiudica il valore di oltre 3500€ per le condizioni di fior di conio, 600€ per lo stato bellissimo e persino 60€ per una moneta malconcia. I soli 400.000 esemplari prodotti in quell’anno, infatti, non sono nulla rispetto ai 30/40 milioni coniati, ad esempio, negli anni ’73, ’51, e ’52. Meno esemplari esistono di una moneta, infatti, più questa si rivela rara da trovare e da maneggiare. Lo scioccante particolare di questa monetina, inoltre, sta nel fatto che in alcuni anni, ne furono coniate addirittura centinaia di milioni come nell’anno 1954 in cui vennero prodotti 436 milioni di pezzi.