Ci troviamo ancora una volta nel dover far chiarezza sulle mille voci (a volte fake, a volte no) che si rincorrono sul lancio di Iliad. In queste ore è arrivata una notizia, un po’ a sorpresa, su un ritorno di fiamma tra Wind Tre ed Ericsson. La società svedese, esclusa più di un anno fa dal mega appalto per la costruzione della rete unica, tornerà a collaborare con Wind Tre spa sulle reti 4.5G e 5G. È stata fatta fuori ZTE? E in che misura queste operazioni coinvolgono Iliad? Facciamo un po’ di chiarezza.

Iliad Wind Tre ZTE loghi
Wind Tre, nuovi accordi con Ericsson. ZTE resta fuori? Ritardi per Iliad? Ecco cosa c’ è di vero le notizie che stanno circolando in queste ore.

Il collegamento tra gli accordi Wind Tre, Ericsson e ZTE è abbastanza evidente. Iliad si servirà per un periodo di tempo abbastanza lungo del roaming con la rete Wind Tre. Inoltre, anche l’avvio della rete unica è strettamente collegato ai lavori di ZTE e di conseguenza, alle cessioni di alcuni siti e di alcune antenne Wind Tre ai francesi. Insomma, se i lavori sulla rete unica Wind Tre si stanno bloccando, come qualcuno ha detto, questo influirebbe inevitabilmente anche sull’uscita di Iliad.

Precisiamo che il nuovo accordo tra Ericsson e Wind Tre, esiste. È stato annunciato poche ore fa e il primo a darne notizia è stato il nostro blog UpGo.news qui. Una novità importante che però riguarda l’appalto per le reti 4.5 e 5G. Un lavoro parallelo ma distinto da quello che sta portando avanti ZTE.

A mettere in allarme molti nostri lettori sul Gruppo Iliad Italia Fan Group (questo il post) è stata la breve news riportata dagli amici di WindWorld e che riportiamo qui:

Notizia Windworld
La notizia apparsa sulla Pagina Facebook di WindWorld. Cosa c’ è di vero?

Secondo WindWorld quindi, i lavori sulla nuova rete unica Wind Tre sarebbero stati fermati. E le conseguenze per Iliad sarebbero evidenti.

Siamo sempre in contatto con le aziende coinvolte e nel riportare le nostre notizie cerchiamo sempre di fare un lavoro di verifica. Ecco, in questo caso, possiamo dire che la notizia ci è stata più volte smentita da Wind Tre che invece dichiara di proseguire a pieno ritmo i lavori sulla rete.

I rapporti tra Wind Tre e ZTE restano in essere, proseguono al ritmo sperato e nelle prossime ore su UpGo.news saremo in grado di rivelarvi in anteprima le nuove città coperte e le nuove accensioni. L’accordo con Ericsson è collaterale a quello con ZTE e non rappresenta quindi, nessuna marcia indietro rispetto a quanto programmato oltre un anno fa. Almeno queste sono, al momento, le voci ufficiali. Ma resta il fatto che i rumors relativi ad un possibile blocco dei lavori di ZTE restano piuttosto credibili.

Senza ritardi da parte di ZTE e Wind Tre, possiamo sperare quindi che Iliad prosegua tranquillamente il proprio percorso di sviluppo fino alla prossima, ormai imminente, uscita ufficiale sul mercato mobile italiano. Se invece le voci di corridoio sulle difficoltà di ZTE si confermassero invece, bisognerà trovare un piano B in tempi rapidi, per garantire gli impegni presi da Wind Tre e dalla stessa Iliad con le autorità UE. Cercheremo di darvi maggiori informazioni nelle prossime ore.

Per restare sempre aggiornati con news verificate e puntuali, il nostro invito è di continuare a seguire 4fan.it sulla Pagina Facebook, sul Gruppo Facebook e sul Canale Telegram. E diffidate dalle imitazioni 😉

1 COMMENT

  1. confermo che, in quel di Novara città, dopo un inizio di lavori per sostituzione antenne tutto si è bloccato. anche la copertura wind 4g+ continua a fare pena

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here