Home » Altri Gestori Mobili » Feder Mobile. L’ MVNO economico su rete Vodafone

Feder Mobile. L’ MVNO economico su rete Vodafone

Feder Mobile

Feder Mobile, il nuovo gestore virtuale su rete Vodafone, è pronto a conquistare il mercato italiano con tariffe trasparenti a partire da giugno 2021. Arriva la notizia di un nuovo operatore virtuale che punterà tutto su tariffe iper competitive. Forse è la prima volta che sentite parlare di Feder. Noi, nel post di oggi qui su 4Fan.it, cerchiamo di raccontarvi di questo nuovo concorrente.

Questo ed altri post, come sempre, li trovate su 4Fan.it anche su Telegram! Il nostro canale è il modo più semplice per restare aggiornati sul mondo della telefonia. Attenzione, non vi invieremo decine di aggiornamenti. Solo pochi post a settimana per raccontarvi solo le novità realmente interessanti. Potete iscrivervi al Canale di 4Fan.it su Telegram da questo link.

Che cosa è Feder Mobile? Partiamo dal raccontare che per fortuna sarà, e ci piace, un vero gestore virtuale. Nel senso che stiamo parlando di Feder, un’azienda realmente indipendente e autonoma che già, tra poco vedremo meglio, è in qualche modo attiva nel settore della telefonia. Ma non appartiene a nessuno. Non è quindi un brand secondario come Ho Mobile o Very Mobile. I second brand, per quanto convenienti, hanno un po’ la colpa di aver affossato il vero mercato dei reali MVNO, ormai purtroppo sempre più asfittico.

Banner Iliad 120 Giga

Ecco Feder potrebbe dare nuova vitalità a questo micro-settore che oggi attrae meno di un utente su dieci nella torta gigantesca della telefonia mobile. Ma da dove viene Feder? Ci sarà spazio per un nuovo gestore telefonico?

Si tratta di un’azienda tutto sommato piccola che però come dicevamo in alto ha a che fare con la telefonia da tantissimo tempo. Fondata da Claudio Barbagallo Feder da anni si occupa di commercializzare sim di diversi operatori telefonici in tutto il Sud Italia. Collabora con una rete di rivenditori occupandosi anche di accessori per smartphone. E sarà proprio questa rete vendita al centro della piccola rivoluzione Feder. Almeno stando agli ambiziosi obiettivi dell’azienda.

Ma veniamo adesso ad un aspetto fondamentale quando parliamo di gestori: la copertura. Com’è messa, tecnicamente, Feder Mobile, a quale rete si aggancia?

La rete di Feder Mobile

Feder Mobile utilizza la rete di Vodafone.

Però tecnicamente stiamo parlando di un ESP. Ovvero di un gestore telefonico virtuale che gestirà solo parzialmente la propria parte tecnica affidandosi in buona parte a forniture esterne. Nello specifico Feder non ha una relazione diretta con Vodafone per la parte tecnologica ma sarà intermediata da Plintron. Quest’ultimo è un enabler, ovvero un fornitore di soluzioni di rete, adatto proprio a quegli operatori che non hanno già grosse risorse ma che vogliono entrare in tempi relativamente brevi nel mercato della telefonia mobile.

L’appoggio sarà garantito su rete Vodafone, come detto, in 2G, 3G e 4G. Niente 5G per Feder Mobile quindi. La quinta generazione mobile resta quindi esclusiva dei gestori dotati di infrastrutture proprietaria (quindi Iliad, Tim, Vodafone e WindTre).

Prezzi e tariffe di Feder Mobile

slogan di Feder Mobile

A fine giugno, molto probabilmente, il debutto. Solo allora saranno chiari i prezzi praticati da Feder Mobile. Sappiamo però che proporrà quattro profili tariffari che partiranno da 3,99 euro al mese fino al più costoso da 7,99 euro al mese. Bisognerà vedere quanti giga includerà ogni pacchetto e quale sarà la qualità della connessione mobile. Ciò che è sicuro è che le possibilità di creare margine sono piuttosto ristrette. In Italia la competizione scatenata da Iliad è davvero molto alta e Feder, a differenza di Iliad ma anche di Ho.Mobile, deve pagare l’affitto sia a Plintron che a Vodafone. Riuscirà quindi a guadagnare da questa avventura pur rimanendo competitivo sul fronte offerte?

Per il momento i vertici della compagnia sono sembrati parecchio ottimisti sulla riuscita dell’operazione. Punteranno, dicono, ad una platea molto ampia di utenti. Per ora, l’unico problema incontrato, sembra esser stata la burocrazia. Sono tanti i passaggi da effettuare prima di poter debuttare nel mercato. Senza le mille scartoffie, a quanto pare, Feder Mobile avrebbe esordito già questo mese.

Ora non ci resta che attendere giugno per capire se si tratterà di un nuovo interessante attore oppure se si rivelerà tanto fumo per niente arrosto. Ovviamente, spazio ai commenti qui sotto e soprattutto sul Canale Telegram. Cosa ne pensate di questo Feder?

Lascia un commento