Ho Mobile operazione riuscita? Davvero Ho è riuscita a contrastare Iliad? Quali sarebbero stati oggi i numeri di Iliad se non ci fosse stata Ho? Prima di lasciarvi all’articolo di oggi, vi ricordiamo che in fondo a questo post c’ è lo spazio commenti dove potete condividere la vostra opinione. Come sempre, la nostra redazione è in ascolto e pronta a discutere con voi.

Ho Mobile un anno dopo
Dopo un anno Ho Mobile missione compiuta? E’ riuscito il brand secondario di Vodafone a frenare l’ascesa di Iliad?

Ho Mobile, l’MVNO di Vodafone, ha compiuto il suo primo anno di vita lo scorso 22 giugno 2019. L’operatore telefonico low cost era partito infatti giusto un anno fa. A poco più di un mese dal lancio ufficiale di Iliad avvenuto nel maggio del 2018. Vodafone lancia il suo b-brand con il progetto di contrastare fin da subito la discesa in Italia dei francesi.

Il chiaro intento di proporre offerte convenienti, semplici, giocando sulla stessa linea di Iliad è stato palese fin da subito ma nel tempo Vodafone, su queste pagine lo abbiamo scritto più volte, si è trovata subito costretta ad affrontare un problema bello grosso: essendo molti i clienti Vodafone scontenti dei continui aumenti e rimodulazioni, c’era il serio rischio che questi clienti, comunque felici dalla rete Vodafone, potessero migrare in massa verso il “piccolino” di casa.

Così oggi i clienti che da Vodafone decidono di migrare verso Ho Mobile pagano molto di più come costo di attivazione. E godono della rete di Vodafone con dei limiti preimpostati nella velocità di navigazione fissato a 30Mbps. Evidentemente Vodafone spera che per molti questi due aspetti possano essere un buon deterrente.

La partenza di Ho Mobile, noi l’abbiamo raccontata giorno per giorno, è stata comunque un processo lungo.

Inizialmente siamo venuti a conoscenza dell’esistenza di un nuovo operatore sul campo con il nome Vei, acronimo di Vodafone Enabler Italia, una società controllata appunto da Vodafone. Per un certo periodo si é pensato che il nuovo operatore si potesse chiamare proprio Vei.

Ho Mobile non è un Full MVNO bensì un MVNO ESP in quanto utilizza sim di Vodafone con il seriale 893910 con prefisso 377 tutto sempre appartenente a Vodafone. E anche questo lo abbiamo potuto scoprire solo al lancio effettivo del gestore (inizialmente pensammo alla soluzione Full Mvno come fatto da Kena con Tim).

L’offerta Ho Mobile sin da subito assomiglia parecchio a Iliad: zero costi nascosti, semplicità  e soprattutto zero vincoli e trasparenza, il tutto unito sotto un solo grido: “Ho tutto chiaro!”.

Tutti i servizi accessori più importanti e utilizzati sempre inclusi gratuitamente proprio come Iliad. Ma non esiste il servizio di segreteria telefonica e non è possibile inviare MMS.

Ho Mobile è dotato anche di una sua app ufficiale scaricabile gratuitamente per IOS e Android per poter controllare in ogni momento il proprio abbonamento. Inoltre si può acquistare la sim online oppure nelle edicole o nei negozi autorizzati.

E’ possibile ricaricare la propria sim da sito internet, dalla app ufficiale, nei negozi autorizzati oppure nei punti vendita Sisalpay, nelle tabaccheria, ricevitorie e bar che sono abilitati ai servizi Lottomatica.

Ogni volta che si fa un confronto Iliad – Ho bisogna però specificare che Iliad non è un operatore virtuale ma un gestore telefonico a tutti gli effetti con sim proprie, prefisso proprio, rete propria.

Il peso di Ho sui numeri Vodafone

Lo scorso 25 gennaio 2019, il gruppo Vodafone ha presentato i primi dati economici che hanno coinvolto anche Ho Mobile informando di aver raggiunto in pochi mesi di vita il ragguardevole traguardo di 1 milione di clienti, un grande successo senza dubbio che ha confermato per l’ennesima volta quanto moltissimi utenti sentivano la necessità di risparmiare e di non avere più offerte telefoniche con spiacevoli sorprese dietro l’angolo e fastidiosi vincoli.

Ovviamente Vodafone, con il marchio principale, ha continuato nel frattempo la sua politica commerciale ben nota fatta anche di rimodulazioni continue.

L’assistenza clienti di Ho mobile si compone al momento del numero gratuito 19.21.21 se si chiama dalla propria numerazione ho. oppure al numero verde gratuito 800.688.788 da tutti gli altri operatori.

Oppure tramite web da sito ufficiale registrandosi su ho.fficina, il forum dove è possibile avere le risposte alle problematiche tecniche più frequenti, porre domande e confrontarsi con altri utenti della community.

Le attuali offerte di Ho

Attualmente Ho.Mobile ha messo a disposizione tre offerte che sono tutte uguali ma con costi differenti in base al tipo di operatore da cui si proviene, facciamo di seguito un ulteriore ripasso:

L’offerta Ho. 12,99 comprende minuti illimitati di chiamate e sms verso tutti con 50Giga di internet mobile in 4G Basic al costo mensile di 12,99 euro. Ricordando sempre che provenendo da Vodafone, il costo di attivazione è molto più alto. Ecco il link diretto per attivare online questa offerta.

Le altre due offerte hanno un costo differente ma l’offerta è uguale per tutti:

  • ho. 6,99: per gli ex clienti che decidono di cambiare provenendo da iliad e da questi operatori telefonici virtuali: CoopVoce, PosteMobile, Digi Mobil, FastWeb, Foll-In, Green Telecomunicazioni, LycaMobile, NT Mobile, NV Mobile, Noitel, Optima Mobile, Rabona Mobile, Tiscali, Uno Mobile, Welcome Italia, Digitel, BT Italia al costo di 6,99 euro al mese anziché 12,99 euro al mese.
  • ho. 8,99: per i clienti che provengono da Kena Mobile e Daily Telecom o per i nuovi clienti ho. con attivazione di un nuovo numero al costo di 8,99 euro al mese anziché 12,99 euro al mese.

In conclusione Ho Mobile può rappresentare certamente una valida alternativa a basso costo in un mercato da troppo tempo invaso da offerte dei grandi gestori che spesso danno il miraggio di offrire tantissimo ma a costi elevati, vincoli e brutte sorprese nascoste.

Per chi vuole un’offerta conveniente, con una rete eccellente come quella di Vodafone può certamente essere attratto da Ho, ma ricordarsi sempre che ci sono delle limitazioni nella velocità di connessione e che si naviga con un 4G Basic. Inoltre non si hanno servizi come segreteria telefonica e MMS.

Missione completata per Ho Mobile? E’ riuscito il brand a frenare la diffusione di Iliad in Italia?

Diteci la vostra nello spazio commento qui in basso. La redazione di UpGo.news e 4Fan.it è pronta ad interagire con voi. 😉

9 COMMENTS

  1. Secondo è una valida alternativa a Iliad, a luglio 2018 passai io e il resto della famiglia ad Iliad, però per problemi di ricezione sulla mia sim personale sul luogo di lavoro sono passato ad Ho mobile, e non ci sono stati dubbi sulla qualità della rete essendo appoggiata su mamma vodafone, mia moglie e mia figlia invece sono rimaste con Iliad e sono pienamente soddisfatte, poi in prospettiva futura non possono che esserci miglioramenti e quindi sicuramente non si cambia più, Iliad è solo da ringraziare per lo sconvolgimento che ha portato nella telefonia mobile, io poi la ringrazio particolarmente, perché per l’appunto passando da iliad a ho mobile , ho approfittato di un offerta più unica che rara, 4,99€ per 50gb e tutto il resto illimitato, e penso sia veramente difficile fare di meglio.

  2. Il Brand ho E’ riuscito il brand a frenare la diffusione di Iliad in Italia perché ha le spalle una rete consolidata come Vodafone, prima di fare la guerra del prezzo Iliad deve fare una rete di pari livello per sedersi sullo stesso tavolo.

  3. Visti i limiti di HO e le tariffe sono convinto che le offerte migliori sono decisamente ancora di Iliade. Ho molte SIM Iliad e sono molto soddisfatto sia per le tariffe che per il servizio (copertura e valovita’.

  4. Io avevo la primissima offerta a 6.99… negli ultimi mesi, Ho, ha iniziato ad andare malissimo… E cosi ho deciso di non usarla più e prendere Iliad…
    Andava benissimo… Ora é una sim lasciata nel portafoglio

  5. Non ho una risposta alla domanda specifica, ma posso parlare della mia esperienza.
    Telefono dual sim: una sim WIND e una sim ho.mobile
    Dove c’è campo WIND, la velocità di connessione e trasferimento è percepibilmente maggiore (compare la scritta LTE a fianco delle tacche del campo), ma comunque per normali attività (compresa streamng youtube standard), ho.mobile (con la sua indicazione 4G vicino alle tacche) è sufficiente.
    Tuttavia la maggiore velocità è, indiscutibilmente, una comodità. Ho una seconda SIM ho.mobile unicamente per il fatto che, dove vado in vacanza, è coperta solo da vodafone.

  6. Sono stato uno dei primi a passare da Vodafone ad ho mobile tanto che non ho il limite di 30 ma di 60 come era inizialmente, debbo dire che dopo quasi un anno sono super soddisfatto delle mie 4 schede ho mobile, connessione ovunque esattamente come Vodafone ad un costo ridicolo, 6.99 min. Illimitati SMS illimitati 30 gb di connessione, questa si chiama concorrenza.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here