Arriva puntuale la nuova offerta Ho Mobile. La precedente offerta del brand a basso costo di Vodafone scadeva infatti il 31 luglio. Ed ecco, in queste prime ore del 1 agosto, spuntare sul sito web di Ho Mobile la nuova tariffa, ancora un volta abbastanza fotocopia della nuova proposta Iliad alcuni giorni fa. Il marchio low Vodafone propone da oggi, a 7,99 euro: minuti illimitati, sms illimitati e 40 giga di internet.

Nuova offerta Ho Mobile
La nuova offerta di Ho Mobile presentata da pochi minuti. Ecco come il gestore low cost di Vodafone insegue Iliad. Ed introduce lo strano concetto di 4G basic.

Esattamente quanto offerto dal nuovo piano tariffario Iliad ma ad un euro di più. Proprio come fatto con la precedente offerta. La nuova offerta Ho presenta però una novità succulenta, magari non subito individuale dall’utenza meno attenta ma che a noi di 4fan.it interessa parecchio.

Ho Mobile. Arriva il 4G Basic!

In più occasioni, sulla nostra community abbiamo parlato delle difficoltà marketing riscontrate da Vodafone nel gestire questa nuova creatura in casa. Ho, con tariffe che fanno il verso ad Iliad e il brand principale Vodafone, spiccatamente premium. Insomma, clienti che pagano tanto, di serie A e clienti che pagano pochissimo, in qualche modo di serie B.

Banner Iliad

Come differenziare adeguatamente le due offerte per evitare una migrazione di massa da Vodafone a Ho? Ovvio che l’intento di Vodafone sia non perdere clienti, in senso assoluto, in favore di Iliad ma anche evitare la repentina discesa dell’ ARPU, ovvero della spesa media di ciascun utente, a causa della concorrenza interna di Ho.

Ed è così che la nuova offerta di Ho introduce per la prima volta il simpatico concetto di 4G basic. Un LTE quindi, ancora più limitato rispetto alla precedente proposta.

Il 4G basic (che ricordiamo, non esiste ma è puramente un nome “commerciale”) limita quindi la connessione ad internet di Ho, ovviamente su rete Vodafone, a 30mbps. Una velocità comunque considerevole ma che castra parecchio il valore aggiunto offerto dal network Vodafone.

Con la nuova offerta è ancora più evidente quindi che con una sim Ho, si prenota effettivamente un posto in seconda classe sulla rete Vodafone. E ricordiamo, che parliamo di sim con ICCID Vodafone a tutti gli effetti visto che a differenza di Kena, Ho è proprio un ESP e non un Full MVNO. Tecnicamente quindi, le sim emesse da Ho sono a tutti gli effetti Vodafone rebrandizzate.

Ma ora, come sempre, la parola passa a voi, follower di 4fan.it. Cosa ne pensate della nuova offerta di Ho Mobile? Meglio il piano da 6,99 di Iliad o quello da 7,99 di Ho?

E se usate Telegram, iscrivetevi al Canale di 4fan.it!

18 COMMENTS

  1. Non potete scrivere “Esattamente quanto offerto dal nuovo piano tariffario Iliad ma ad un euro di più.”
    Non è vero, nel piano tariffario Iliad è incluso molto di più rispetto ad Ho.

  2. Se invece di fare queste cavolate bastava(per tenersi i clienti) offrire lo stesso prezzo di iliad con magari un po meno miniti e sms ma gli stessi giga e sono sicuro che i clienti vodafone(io ero vodafone e passato a iliad, e ero cliente ancora prima con il nome Omnitel dal ’94) e sarei restato. Invece chiamando il 190 mi sentito dire che è il mercato….

    • La connessione LTE aumenta la velocità in generale, non solo quella teorica. Se ad esempio navighi a 10 Mbps in HSPA+, probabilmente navigheresti a 40-50 Mbps in LTE.

    • Ovviamente viene limitata la banda anche navigando in HSPA+, però 30 Mbps sono già abbastanza vicini al quasi irraggiungibile limite teorico, quindi non avrebbe senso chiamarlo “HSPA+ Basic”.

  3. Questa politica di Vodafone-HO mi piace sempre meno. Clienti di seria A e clienti di serie B. Che futuro può avere? Certo l’uso della rete Vodafone è una gran cosa (probabilmente unica attrattiva) ma è castrata. Come detto da altri i confronti fanno fatti su ben altre cose…

  4. sucate una domanda rtecnica: posso connettermi a Iliad con un pc portatile? Con una chiavetta usb? Ma la sim dove la metto? Ho win 10 ma la sim non so come poterla immettere.

    • Ci vuole una “chiavetta internet”, di solito le vendono gli operatori ma dovrebbero esistere (non sono esperto in materia) delle chiavette “universali”. Oppure dei router 4G dove puoi inserire la sim e ottieni una connessione wifi e in certi casi ethernet.

    • Modo più semplice ed immediato: attiva sul tuo smartphone “hotspot” e con il tuo computer ricerca la rete Wi-Fi creata dal tuo cellulare, ti colleghi, inserisci la password che in precedenza hai creato, et voilà, navighi con il tuo computer su rete Iliad sfruttando come ponte Wi-Fi il tuo smartphone. Ciao

    • Gli operatori tradizionali a suon di fregature ci hanno insegnato che nulla è per sempre, e meno che mai le tariffe, quella di ILIAD riporta – chiaramente – nelle condizioni contrattuali (basta leggerle) che le 2 offerte, la prima a 5,99 e la seconda a 6,99 che sono specificatamente escluse da rimodulazioni del prezzo per qualsiasi causa o ragione. Non ho letto le condizioni contrattuali di Ho. Fai uno sforzo, leggile tu.

  5. In poco tempo Vodafon mi manda due aumenti, sono costretto a cambiare gestore non si può e un ricatto poco commerciale i miei usano Iliad al momento si trovano benissimo, considerando il costo di 6,90 contro le quasi 16 di vodafon .

    • Stessa storia con Tre (ex Wind di cui sono stato cliente per 10 anni) che partito con 9,99 dopo 4 mesi mi sono ritrovato a 14 €.

      Telefonata d’obbligo e risposta scontata: la tariffa non è rimodulabile.

      Dopo tre mesi ILIAD propone la sua offerta a cui ho aderito più che per il vantaggio economico e di contenuti, per la stizza e la colpevole immobilità di Tre incapace di comprendere che forse avevano esagerato un tantino e di adattarsi rapidamente al mercato.

      Come era lecito attendersi, a migrazione ILIAD completata, ho ricevuto da Tre numerose chiamate ed sms di invito a rientrare.

      Rigorosamente messe in black-list.

  6. Se di posto di seconda classe si tratta, come sembra essere a tutti gli effetti, allora forse conviene dare un’occhiata all’attuale offerta Vodafone Simple+ a € 9,99 per 1000 minuti/sms e 10 GB. Ok non sono i 30 o 40 della concorrenza esterna o interna, GB, ma pur sempre in “prima classe” come dite, con 10GB in 4G non limitato.

    Forse 10GB potranno essere insufficienti per chi ama vedere 2 film da 2 ore al giorno sul proprio telefonino, e contemporaneamente cambiarsi un migliaio di messaggi WA con foto e video, ma alla maggior parte degli utenti normali lo è eccome.

    A ILIAD resta comunque il merito di questa ventata di rinnovamento a favore degli utenti nel mercato delle tariffe cristallizzato dalla Triade, costretta a rivedere precipitosamente prezzi per anni bloccati, e nel corposo pacchetto di servizi offerto gratuitamente, che invece Vodafone Tim e Tre fanno pagare a caro prezzo dietro la facciata di offerte solo apparentemente interessanti….

    ….. perché tutto quanto non dichiaratamente gratis si paga.

    Speriamo che ILIAD continui invariata la sua politica dei prezzi, che proponga nuove offerte (es. sim solo dati), che potenzi la sua rete, magari con nuove partnership, e sopratutto che non faccia la fine di Blu o di Bip… Li ricordate?

    • Il problema di Vodafone è che dopo 2/3 mesi cominciano gli aumenti incondizionati.. quindi se parti con 9,99 € ti trovi dopo a pagare 12 – 13 € in pochi mesi.

  7. A quanto già detto nel mio post precedente al momento non modificabile, segnalo l’ultima offerta di Tim, che contrariamente a quanto affermato dal suo AD che non vede Tim minacciata dall’aggressività commerciale di ILIAD, propone un pacchetto molto interessante: Limited Edition, 20 GB e 1000 minuti, hotspot incluso, il primo mese gratis, il tutto al costo di 5 € a ricezione sim e 10 € mensili, con obbligo di adesione di 24 mesi e addebito su conto bancario tramite RID o carta di credito. Carte di debito (es. ricaricabili) escluse.
    In caso di rescissione anticipata dovranno essere corrisposti 9 € di costo di attivazione e 10 € pari al primo mese gratis. Tot. 19 €
    Tutto quanto il resto, non dichiaratamente gratis è a pagamento.

  8. Il mondo corre…. di conseguenza anche un articolo datato 1 agosto può considerarsi vecchio, pertanto, da qualche giorno, con le opportune doverose precauzioni si può declamare: Ubi maior minor cessat . . .

    Si perché un importante operatore italiano – che in passato di biscotti all’utenza ne ha mollati e ne molla tutt’ora – (ecco perché “doverose precauzioni”) propone ancora per poche ore un’offerta interessante: 20 GB, 1000 minuti ( 0 sms n.d.r.) a 10€ al mese più 5€ di costi di adesione, 20 € da anticipare in conto chiamate e pagamento con RID o carta di credito (no debito).

    Perché? – mi domando – viaggiare in 2^ classe quando per pochi € in più si può viaggiare il prima col 4,5G peraltro offerto dal primo operatore per diffusione di antenne?

    Se qualcuno obbiettasse il grande divario tra 40GB dell’offerta HO e i 20GB di cui sopra, vorrei rispondere che si potrebbe avere qualche difficoltà oggettiva a consumare 40GB offerti a “scartamento ridotto”.

    Tutto quanto sopra, senza dimenticare l’indiscussa furfanteria tipicamente levantina del fornitore di questa offerta …

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here