“I prelievi non si potranno più fare”: ecco l’annuncio shock

Anche voi vi sarete sicuramente imbattuti in qualche testata giornalistica che annuncia lo stop ai prelevamenti al bancomat; bene, è il momento di fare un po’ di chiarezza. Il fenomeno a cui stiamo assistendo, prende nome di “debancarizzazione”; quindi no, non si tratta di un caso se lo sportello da cui prelevavi spesso nella tua città è stato rimosso. E non si tratterà di un caso quando questo avverrà una seconda e poi una terza volta. Anche numerose banche stanno pian piano rimuovendo le loro filiali e la motivazione trova una sola risposta: il progresso della tecnologia. 

Per parecchi mesi, infatti, a causa della pandemia, ci siamo ritrovati costretti, volenti o nolenti, a testare la modalità di lavoro in smart working. In questo tempo, però, visto il modo in cui tutto ha continuato a funzionare allo stesso modo, (almeno in questo settore) ha portato numerose banche ed istituzioni a capire che, continuando con questa modalità, avrebbero risparmiato numerosi fondi. Chiudendo le filiali fisiche, infatti, in favore dell’Home Banking, di certo si andrebbero a risparmiare numerosi costi legati all’energia elettrica, alla carta, alla cancelleria e numerosi dispositivi come computer, tablet ecc. ecc.

Ma perchè non si potrà più prelevare?

Analogamente, come dicevamo prima, anche molti sportelli stanno lentamente sparendo, e, anche qui, l’avanzamento della tecnologia fa da capro espiatorio. In tutta Italia, infatti, sono sempre di più le persone che stanno lentamente approcciandosi ad un tipo di pagamento esclusivamente digitale e stanno abbandonando l’usanza del prelevamento. Un po’ perchè i pagamenti con il bancomat sono accettati pressocchè ovunque, un po’ perchè, visti i nostri stipendi accreditati direttamente sul conto, non abbiamo più contanti per le mani; le modalità di pagamento si stanno digitalizzando sempre di più senza che noi ce ne rendiamo conto.

Gli esperti, infatti, stimano che, nel giro di una decina d’anni, prelevare non sarà più una pratica possibile in quanto il contante è destinato a sparire prima. Del resto, dobbiamo considerare che sono molteplici i paese dell’Eurozona che hanno già accolto questa pratica senza remore; quindi perchè l’Italia dovrebbe rimanere sempre un passo indietro?