Dopo le notizie del 7 maggio arrivano altre importanti novità sul fronte copertura. E ancora una volta ve le raccontiamo in anteprima grazie alla prontezza della nostra community. Stando a quanto ci segnalano i nostri follower, le antenne proprietarie Iliad sono state accese anche a Torino. Il capoluogo piemontese risulta quindi al momento la quarta città coperta direttamente da Iliad. Prima di entrare nel vivo del post di oggi, ancora una volta vi segnaliamo che c’ è sul Google Play Store la nostra app gratuita, pensata per veri fan di Iliad e che vi consente di non perdervi assolutamente nulla delle tante Iliad news settimanali. Scaricatela gratuitamente cliccando qui adesso.

Iliad quarta città coperta
Iliad. Ecco la quarta città coperta dalla rete proprietaria del gestore. Che, nei giorni scorsi, è stata intanto rivenduta a Cellnex. Aiutateci con le segnalazioni. Avete visto anche voi un’antenna nuova di zecca del quarto gestore mobile?

Tutto secondo le previsioni. E coerentemente a quanto siamo riusciti ad annunciarvi con qualche mese d’anticipo. La copertura diretta di Iliad è infatti partita dalle due principali città italiane: Milano e Roma (qui purtroppo Iliad ha riscontrato diverse difficoltà burocratiche per l’accensione degli impianti).

Poi abbiamo trovato un primo gruppetto di antenne Iliad a Bologna e oggi è la volta di Torino. Come avevamo annunciato si tratta di una rete nuova di zecca che viene installata seguendo principalmente due logiche: da nord a sud e a macchia di leopardo, senza quindi continuità geografica.

La continuità del network viene infatti garantita dal ran sharing Wind Tre, quella sorta di roaming avanzato con la rete del competitor e che Iliad potrà sfruttare ancora per circa 10 anni. Nelle zone rurali e meno abitate quindi se ne potrà fare ampiamente uso ancora per molto tempo.

Più veloce invece la copertura della nuova rete nei grandi centri urbani, quelli dove il rischio di saturazione e quindi di scarse prestazioni con i collegamenti internet è maggiore.

Al momento comunque, in nessuna delle quattro città citate il network Iliad è autosufficiente. La quantità di antenne non è quindi adeguata a servire l’intero tessuto urbano e quindi, viaggiando ad esempio per Roma passeremo da antenne proprietarie Iliad al già conosciuto ran sharing Wind Tre.

Il tutto, ovviamente, senza accorgercene. A meno che…

Come individuare la rete di Iliad proprietaria

Continuate a chiedercelo in molti: come faccio a sapere se sono collegato alla rete proprietaria di Iliad? Abbiamo già trattato il tema e vi rimandiamo il link dove sono descritte le due maggiori app “tecniche” e gratuite che vi permettono di conoscere i dettagli della singola antenna.

Fate un salto a questo articolo del nostro blog principale:

Come sempre, nuove segnalazioni e più in generale l’intera discussione sul tema nuova rete Iliad, sul nostro Forum Iliad a questo link.

Iliad La Rivoluzione

E intanto la rete passa a Cellnex, anche in Francia e Svizzera

Nuovi sviluppi della rete che immancabilmente ci rimandano alle notizie dei giorni scorsi riguardo la cessione del network alla tower company Cellnex. Sarà la compagnia dei Benetton (nome che ha preoccupato diversi nostri lettori) ad occuparsi, praticamente, della gestione delle antenne.

Nelle scorse ore anche Salt in Svizzera, il gestore di proprietà di Xavier Niel e quindi in qualche modo sempre facente parte della grande famiglia Iliad, ha firmato l’accordo per la gestione della rete.

In pratica Cellnex ha incamerato in toto le reti del Gruppo in Francia, Italia e Svizzera.

Nell’immagine sotto, tornando al tema della quarta città coperta da Iliad, vi mostriamo la mappa di LteItaly relativa alle antenne proprietarie Iliad (resta la copertura nazionale e totale Iliad, garantita tramite la tecnologia del ran sharing):

Mappa della Copertura di Iliad
La mappa della copertura diretta di Iliad oggi, secondo il sito lteitaly

Aggiornamento ulteriore al post delle ore 13.06: giustamente alcuni utenti ci segnalano che oltre a Torino, risultano, attraverso il sito lteItaly nuove antenne già accese anche ad Alessandria e Casale Monferrato. Le nuove accensioni riguarderebbero quindi, più in generale, la regione Piemonte. Nelle prossime ore non mancheremo di aggiornarvi ancora.

Per oggi è tutto.

3 COMMENTS

  1. Che azienda onesta, programmatica e seria. Sono contento, e aspetto buone notizie anche da Messina in tal senso. Purtroppo il mio smartphone, datato (Note 3 Neo), non supportando la banda 20, dentro casa a volte fa penare e collegare in wi Fi, fuori la copertura Wind 3 è discreta

  2. qualcuno con iliad a torino, sa dirmi se cambia la stabilità e velocità della rete proprietaria? al tempo me ne andai via con un 4g sharing penoso di 2 massimo 5 mb/s.

    Ho sempre valutato un rientro se le antenne iliad, cambiano questa oscena velocità wind-tre.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here