Xavier Niel è un osso duro. A dirlo sono quelli di Netflix, chiamati in tribunale in Francia, dalla compagnia telefonica Free Mobile. A quelli di Iliad non vanno giù gli ISP Speed Index, ovvero le classifiche periodiche, pubblicate dalla piattaforma streaming, relative ai più performanti provider.

Free Mobile contro Netflix
Free Mobile porta Netflix in tribunale. I dati sui provider più veloci sono dannosi per l’ immagine dell’ azienda.

Da questa classifica, emerge che in Francia Free sia il fanalino di coda in termini di velocità, tra gli utilizzatori di Netflix. Ma niente affatto, secondo Niel. Free Mobile, in nome della sua indipendenza e autonomia commerciale, non ha – almeno per il momento – un accordo diretto con Netflix.

Ed è l’ unica compagnia francese a non averlo. Questo, secondo Niel, falserebbe non di poco i dati pubblicati da Netflix. Insomma, una specie di boicottaggio molto poco trasparente.

Gli utenti Free, in nome della neutralità della rete, possono scaricare ed utilizzare Netflix senza problemi. Ma l’ assenza di una partnership tra i due gruppi renderebbe l’ accesso ai server dell’ over the top non prioritari.

Xavier Niel non ha paura di nessuno e sfida il gigante Netflix. In Francia si andrà per le vie legali.

Quindi, gli utenti Free Mobile andrebbero leggermente più lenti, sui server Netflix, non per colpa della rete ma proprio perché non esiste una relazione, diciamo così, speciale, tra i due gruppi.

Free Mobile ritiene che la classifica pubblicata, sia fortemente dannosa per l’ immagine della compagnia. E chiamando in tribunale Reed Hastings e la sua Netflix, vuole approfondire le metodologie della misurazione ed eventuali storture.

Un momento diplomatico difficile tra i due gruppi che probabilmente verrà ereditato anche in Italia, dove Iliad debutterà come quarto gestore mobile con un nuovo brand.

Le rilevazioni ISP di Netflix vengono effettuate anche in Italia. Nel nostro Paese, tra i gestori telefonici, da mesi c’ è Vodafone ad imporsi alla guida assoluta della classifica, grazie alle ottime prestazioni della sua rete fissa in fibra e del 4G, probabilmente ad oggi il migliore del nostro Paese.

FONTE