Iliad on the beach

Iliad va al mare. Come sempre, nel fine settimana, facciamo qui su 4Fan.it un post un po’ più corposo per raccontarvi tutte le novità della settimana dal mondo Iliad. Prima di iniziare però due cose da dirvi: la prima è che ieri abbiamo pubblicato la prima puntata del nostro podcast. Se ve lo siete perso lo potete ascoltare in fondo a questa pagina. E infine, ancora una volta, vi invitiamo a scaricare la nostra App a prova di fan di Iliad. Siete pronti? Scaricatela dal Google Play Store a questo link. Ma pariamo subito con le novità della settimana…

Le settimane passano ma le novità dal mondo Iliad non mancano mai: in questi ultimi sette giorni sono arrivate nuove simbox, l’amministratore Benedetto Levi ha parlato del decreto sulla trasparenza tariffaria e delle situazione della rete di proprietà. Sul fronte nuove offerte invece per ora tutto continua a tacere, nessuna buona nuova all’orizzonte.

Nel corso di questa settimana al Senato si é tenuta una seduta importante dal punto di vista della telefonia italiana con la discussione del ddl n.1105 riguardante la trasparenza tariffaria, uno dei punti focali del Decreto é come gestire la rimodulazione delle offerte da parte degli operatori per porvi un freno.

Infatti fino ad oggi non vi era nessun tipo di blocco legale per le aziende telefoniche che quindi potevano apportare, come da contratto, ogni tipo di modifica. Solo che spesso questo aspetto è stato abusato dagli operatori telefonici.

Ovviamente noi che ormai conosciamo molto bene la politica commerciale di Iliad, sappiamo che sul fronte trasparenza è come essere invitati a nozze. La posizione di Iliad è stata chiara: massima collaborazione e massima condivisione di quanto é stato espresso su questo fronte dal Parlamento italiano.

Levi si é dimostrato infatti assolutamente a favore della trasparenza tariffaria e nel suo intervento ha parlato di come Iliad sia un’azienda in espansione con un fatturato sempre in crescita, con posti di lavoro e quindi orientata verso un futuro sempre più solido. Inoltre ha ribadito l’assoluta priorità nello svincolarsi dalla rete Wind Tre.

Quindi il nodo principale da sciogliere nei prossimi mesi é proprio quello di sviluppare alla massima velocità ed efficienza una rete proprietaria ma Levi ha anche ribadito le difficoltà che si stanno incontrando in alcuni comuni italiani a riguardo per via della questione emissioni elettromagnetiche.

Ci scontriamo come operatore su due cose: i limiti delle emissioni elettromagnetiche che sono di un livello estremamente inferiore rispetto a tutti gli altri Paesi europei e la disomogeneità dei regolamenti urbanistici in Italia: a seconda del Comune e della Regione, ci troviamo ad affrontare procedure estremamente diverse che vanno a rallentare lo sviluppo della nostra infrastruttura.

Ne abbiamo parlato spesso anche noi su queste pagine: sulla questione emissioni continua ad esserci molta disinformazione e circolano ancora troppe bufale che continuano a creare troppo allarmismo nonostante ci siano rassicurazioni dell’Istituto Superiore di Sanità e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Due istituzioni che dovrebbero da sole bastare a calmare gli animi.

Tornando un attimo al disegno di legge in discussione, uno dei punti importanti che si accennavano prima riguarda proprio la modifica delle condizioni economiche dell’offerta stipulata: non si potranno effettuare modifiche prima che siano trascorsi almeno sei mesi dall’inizio del contratto.

Inoltre si chiede agli operatori di assicurare sin da subito la massima chiarezza e trasparenza possibile nel dichiarare le proprie offerte. Si cerchi insomma di dare all’utente finale tutte le informazioni necessarie ma che siano evidenziate chiaramente sin da subito cercando cosi di evitare di incorrere in costi nascosti.

Finora oltre Iliad anche Fastweb e Tiscali stanno cercando di garantire maggiore semplicità e trasparenza nelle proprie offerte eliminando costi anche in caso di chiusura di contratto e cambio operatore, quindi eliminando anche i vincoli.

SIMBOX IN SPIAGGIA

Le simbox continuano il loro viaggio di espansione in tutta Italia e quindi, che vi piaccia oppure no, Iliad vi segue anche al mare con l’installazione di una serie di totem nelle vicinanze di località balneari. Eccone di seguito alcune:

  • Catania – Lido Azzurro (Litoranea Kennedy 11)
  • Lido di Ostia (Roma) – Kursaal Village (Lungomare Lutazio Catulo 36/40)
  • Lido di Ostia (Roma) – Lido La Playa (Lungomare Amerigo Vespucci 184)
  • Forte dei Marmi (LU) – Lido Carla (Via Arenile 81/A)
  • Viareggio (LU) –  Lido Marechiaro (Viale Europa 14)
  • Cesenatico (FC) – Lido Milano (P.za Andrea Costa)
  • Cesenatico (FC) – Lido Roma (Via Montenero 1)
  • Albissola Marina (SV) – Lido Acqua Limpida (Viale Giacomo Matteotti 8)
  • Finale Ligure (SV) – Lido Boncardo (Corso Europa 2)
  • Loano (SV) – Lido Kursaal (Corso Roma 44/A).

Sul sito ufficiale www.iliad.it inoltre alla sezione Iliad Store potete sempre controllare, inserendo il CAP oppure la località, dove poter trovare i punti vendita e le simbox presenti sul territorio.

In apertura di questo aggiornamento settimanale si accennava a nuove offerte Iliad che per ora mancano e non sembra profilarsi all’orizzonte alcuna novità eclatante per il momento. Speriamo però di darvi buone nuove nei prossimi giorni qui su 4Fan.it.

Quindi per chi volesse oggi abbonarsi ad Iliad potrà scegliere tra tre offerte: Giga 50 con minuti e sms illimitati e 50Giga di internet al costo di 7,99 euro al mese per sempre.

Oppure l’offerta Voce che costa 4,99 euro al mese per sempre e comprende minuti e sms illimitati per tutti e 40Mega di internet mobile e l’offerta da 6,99 euro al mese per sempre con minuti e sms illimitati verso tutti e 40 Giga di internet mobile.

Ascolta il Podcast: come funziona la rete di Iliad?

In questo episodio del nostro podcast vi spieghiamo come funziona la rete Iliad. Come il gestore si appoggia a Wind Tre e in che cosa consiste la tecnologia del ran sharing. Buon ascolto!

2 COMMENTS

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here