Ancora tanti problemi per il piccolo operatore Kena Mobile, totalmente gestito da TIM e nato con l’ intento di porsi come alternativa low cost al nuovo operatore entrante Iliad Mobile. Da alcuni giorni, la compagnia telefonica è tornata a creare difficoltà ai propri clienti.

Kena Mobile di TIM
Kena Mobile. Continuano i problemi per i clienti del gestore anti Iliad Mobile.

Un numero di clienti per il momento indefinito. Sicuramente, le offerte, economicamente interessanti, di Kena Mobile hanno attratto in questi mesi un buon numero di utenti. Ma il 2018 è iniziato male per Kena e stando a quanto ci segnalano molti nostri follower, sarebbe in corso una massiccia fuga verso altri operatori.

Tariffe buone ma in molti momenti della giornata risulta impossibile fare o ricevere telefonate, nonostante la compagnia funzioni totalmente grazie alla capillare copertura di Telecom Italia.

Kena Mobile. Chiami uno, risponde un altro

Casi di problematiche che però raggiungono livelli davvero grotteschi. Segnala mobileworld.it che alcuni clienti vengono interconnessi ad altre persone rispetto al numero chiamato. Insomma, l’ utente compone un numero ma risponde qualcun altro. Una difficoltà, a dire il vero da verificare, nell’ instradamento delle chiamate che viene discussa anche nella pagina Facebook ufficiale del gestore.

Perché Kena Mobile non funziona?

E’ vero che Kena Mobile si appoggia in tutto e per tutto a TIM ma il suo funzionamento è garantito dalla piattaforma che Telecom ha acquisito ed ereditato da Noverca. Chi si ricorda Noverca? E’ stata una compagnia telefonica MVNO, la prima ad operare come full nel nostro Paese, di proprietà di Acotel Group.

Gli affari di Noverca come gestore non sono andati benissimo e così Acotel decise di vendere tutto a TIM che già era intenzionata a far nascere, all’ interno del gruppo, un gestore telefonico low cost, alternativo alla stessa TIM.

E Noverca era già afflitta, come operatore mobile, da innumerevoli problemi di instradamento delle chiamate e difficoltà ad agganciare la rete d’ appoggio (sempre quella TIM).

Insomma, pare che TIM abbia acquisito non solo la piattaforma di Noverca ma che ne abbia assorbito tutte le precedenti problematiche. E nel momento che la base clienti è un po’ cresciuta, la piattaforma tecnologica inizia a moltiplicare gli intoppi.

Da Kena Mobile ad altro operatore mobile. Difficoltà nella MNP

Alla generalizzata situazione di difficoltà si aggiungono poi le tante proteste per i presunti ritardi nella portabilità in uscita del gestore. Probabilmente, visti i black out recenti e i disservizi, il gestore ha dovuto affrontare un numero di utenze in uscita superiore al normale. E forse più di quanto ogni compagnia deve garantire ad AGCOM.

In questi giorni quindi, moltissimi utenti registrano una certa reticenza da parte di Kena Mobile ad autorizzare portabilità in uscita.

E’ con questa piattaforma che TIM vuole affrontare il nuovo quarto operatore Iliad Italia?

Leggi anche: Kena Mobile sarà sempre più aggressiva in attesa di Iliad