Logo di Lidl
Il marchio discout Lidl debutta nella telefonia mobile. In Svizzera accordo con Salt (Iliad). Possibile il debutto anche qui da noi.

Continua l’ondata low cost di offerte sul mercato della telefonia mobile. E nei Paesi a noi vicinissimi, debutta un nuovo brand che potrebbe, non è da escludere, provare il lancio anche qui da noi. Stiamo parlando del famoso marchio Lidl che ha puntato tutto il suo posizionamento brand proprio sulla convenienza.

La famosissima catena tedesca di supermercati Lidl ha deciso in questi giorni di lanciarsi anche nell’affollato mercato delle telecomunicazioni e telefonia, nello specifico un nuovo operatore virtuale MNVO che avrà il nome di Lidl Connect.

Prima che arrivi in Italia, Lidl ha iniziato a puntare sulla Svizzera e nel prossimo mese pensa di approdare in Austria, conquistando questi due mercati con grandi offerte.

L’operatore virtuale sfrutta la connessione di Salt per offrire ai clienti che passeranno a Lidl Connect, due pacchetti di offerte chiamate rispettivamente Lidl Connect Smart Abo e Lidl Smart Prepaid. Le offerte comprenderanno chiamate e SMS illimitati e il costo di 19,95 CHF ovvero in euro si aggira intorno ai 18 euro al mese. Per quanto riguarda i Giga non si hanno ancora dati certi, però si aggirano intorno ai 5GB che potrebbero raddoppiare per i primi mesi a 10GB.

Ricordiamo che Salt è l’operatore svizzero di proprietà di Xavier Niel. Quindi, anche se non direttamente, possiamo definire Salt parte del grande gruppo Iliad che è oggi presente in Francia (con Free), Italia (con Iliad) e anche in Irlanda (con Eir). Ma torniamo all’offerta del nuovo gestore Lidl.

Una volta terminati i Giga, si possono sfruttare dei pacchetti da 500MB , 3GB e 5GB con i relativi prezzi di 4,90 CHF , 19,90 CHF e 29,90 CHF.
Per quanto riguarda l’attivazione della scheda comprende un costo di 49,00 CHF.

Per quanto riguarda Lidl Smart Prepaid, l’attivazione e la scheda sim non ha nessun costo, non ha costi di chiamate verso altri numeri Lidl Connect e 0,15 CHF al minuto verso i numeri svizzeri. Gli SMS hanno un costo di 0,15 CHF l’uno ed è possibile acquistare i pacchetti Giga con i stessi prezzi descritti prima.

L’offerta di Lidl Connect, in Austria invece, si pensa ad un’offerta lancio di 1000 minuti, 1000 SMS e 8GB di internet a partire da 7,90 euro per i primi mesi per poi alzarsi al prezzo di 9,50 euro al mese.

Per adesso non è ancora chiaro se Lidl è interessato al territorio italiano, ma dipenderà tutto dalle scelte della catena tedesca. Secondo voi potrebbe dare filo da torcere a Iliad, Kena e Ho Mobile?

Lidl anche in Italia?

Difficile ora capire se è intenzione di Lidl approdare anche nel nostro Paese. Sicuramente sappiamo che anche il nostro è un mercato nel quale Lidl è super presente. E sappiamo anche che tutto sommato, Austria e Svizzera non sono particolarmente più semplici dell’Italia.

Anzi, l’Austria è da sempre la patria dei gestori MVNO. Un market piccolo e quindi affollatissimo con circa 40 virtuali attivi. In Italia invece il segmento MVNO è tutto sommato asfittico, schiacciato fortemente negli ultimi 12 mesi dalla nascita dei due grandi b-brand Kena e Ho. Formalmente MVNO ma di fatto estensione di gestori già esistenti.

Nel mercato della grande distribuzione invece, l’unico MVNO ad essere riuscito negli anni a sopravvivere e a portare interessanti risultati è CoopVoce (qui trovate la recensione di CoopVoce su UpGo.news).

Il debutto di un player forte come Lidl potrebbe quindi dare nuova vitalità ad un settore che da sempre riteniamo fondamentale per mantenere giusti equilibri nel mercato: quello dei gestori virtuali.

E voi sareste interessati ad un’offerta a basso costo a marchio Lidl? Cosa ne pensate del mercato italiano dei gestori virtuali? Come sempre, restiamo in ascolto della vostra opinione nell’apposito spazio commenti qui in basso.

8 COMMENTS

  1. ahh per essere super offerte credo che la concorrenza non tema nulla, a quasi 20 euro al mese la chiamano offerta discount?

  2. Io ce l’ho, in Germania e funziona benissimo, esiste da una vita e qui tutti i discount hanno la propria linea e le proprie offerte. Si appoggia a Vodafone.

  3. In Germania non ha di certo problemi, in quanto è un operatore mobile. Occorre vedere a quale operatore si appoggerebbe in questa nazione. Anche per me le tariffe in Svizzera non sono appetibili. 18 € al mese li pago con Tim da 4 anni.

  4. I prezzi dell’offerta in Svizzera sono, sicuramente, orientati al mercato locale.Il costo della vita è tre, quattro volte maggiore che in Italia (con stipendi 4-5 volte maggiori, in media). 18 euro potrebbero essere i 6 del nostro mercato…

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here