Iliad a Natale

Iliad sotto l’albero. È stato, senza dubbio alcuno, l’anno di Iliad. Il quarto gestore mobile è stato il vero protagonista del mercato telefonico italiano. L’alternativa vera, la più chiacchierata, ai già noti gestori telefonici nostrani.

Il successo di Iliad in questo 2019 è fuori discussione. Ma sotto il vischio, nel periodo più scoppiettante dal punto di vista commerciale, quello di Natale, Iliad tirerà fuori qualche novità?

Non vuoi perdere nessuna novità su Iliad? Seguici sul Canale Telegram e scarica l’app gratuita dedicata ai fan di Iliad.

Banner Iliad

In questo speciale natalizio di 4Fan.it, facciamo un po’ il punto sulla situazione del mercato telco, sopratutto in vista della chiusura del 2019. Cosa accadrà nel 2020?

Partiamo subito con il dipanare i dubbi legati a possibili promo natalizie marchiate Iliad. Per il momento Iliad resta ferma sul fronte delle offerte tariffarie. Ferma ma forte. Perché attualmente la Iliad Giga 50 è la tariffa migliore sul mercato. Quindi perché cambiare?

Resta attivabile, dal link qui sotto link, così come restano attivabili anche le altre due tariffe Iliad 40 Giga e Iliad Voce.

Banner Iliad UpGo

Ho Mobile. Sotto l’albero la sfida a Iliad

La vera sorpresa natalizia in realtà è Ho. Il Natale di Ho Mobile è in formula completamente anti Iliad. Ho è infatti l’antagonista per eccellenza di Iliad. Il marchio a basso costo di Vodafone continua a capofitto a contrastare il quarto operatore mobile. La novità sotto il Natale è certamente la formula “porta un amico in Ho Mobile”.

Già da mesi Ho commercializza delle tariffe differenziate in base all’operatore di provenienza. Inutile dire che la tariffa per chi effettua portabilità venendo da Iliad è quella più conveniente nel bouquet di piani Ho. Evidente quindi che oggi Ho voglia rappresentare il punto di approdo per i clienti non felici di Iliad e aiutare così l’intero Gruppo Vodafone a frenare l’emorragia in Italia.

Come dicevamo, dopo le tariffe super convenienti per la portabilità da Iliad arriva la speciale iniziativa dedicata a chi presenta un amico e lo porta in Ho. Per i “presentatori” 10 euro per ogni amico presentato. 5 euro di ricarica in regalo anche per l’amico che decide di entrare in Ho.

Un meccanismo, tradizionalmente molto caro a mamma Vodafone che Ho adotta per elargire generosi regali a ciascun cliente fino a ben 150 euro. Niente male.

Se i recenti sondaggi raccontano che la forza di Iliad è il passaparola naturale, quello di Ho diventerà il passaparola ben foraggiato dai regali della compagnia.

Il 2020 di Wind Tre che cercherà di ritornare protagonista

Wind Tre, lo abbiamo già scritto in altre occasioni, è forse il gestore che più ha risentito il contraccolpo dell’arrivo di Iliad sul mercato. Oggi il gestore ha tutta la voglia, quanto la necessità, di rilanciarsi e tornare a crescere.

Wind Tre, dopo la fusione, è diventato il primo gestore per numero di clienti. Ma da due anni li perde ad ogni rilevazione. Molti, appunto, in favore del neo-entrante Iliad.

L’idea, si dice, potrebbe essere quella di un completo rebranding. Ovvero un cambio di look totale. Sarebbe, ma sono solo ipotesi, la fine del gioco a due col doppio marchio, Wind e 3 che in questi mesi avrebbe dovuto costituire una sinergia mai totalmente decollata. La realtà è che Wind e 3, come marchi separati, si fanno concorrenza interna ed entrambi soccombono alla forza innovatrice di Iliad.

Rifarsi il look significherebbe lanciare proprio un nuovo marchio. Alcuni giorni fa UpGo.news ha riportato in esclusiva assoluta la notizia della registrazione di ben tre marchi da parte della controllante di Wind Tre: Very Mobile, Yolo Mobile e Vualà. Uno di questi, forse, potrebbe essere il nuovo nome che Wind Tre adotterà per frenare Iliad.

Una novità davvero interessante per il mercato che in questi ultimi 24 mesi ha visto il debutto di diversi brand, tutti ormai diventati protagonisti assoluti del mercato. Una situazione decisamente dinamica della quale, in origine, non possiamo che ringraziare Iliad.

Senza il debutto dei francesi, quasi superfluo ricordarlo, tutta questa smossa al mercato proprio non ci sarebbe stata.

Il 2020 di Iliad

Ovviamente il 2020 sarà un anno importante anche per Iliad che non resterà semplicemente a guardare le mosse della concorrenza. Il quarto operatore affronterà nel 2020 ancora la sfida della rete proprietaria.

Anche su quel fronte il 2019 è andato molto bene. Sono finalmente state accese le prime antenne. In questo anno Iliad ha iniziato il proprio percorso di indipendenza da Wind Tre, il partner che fornisce ai francesi il ran sharing.  Per Iliad la copertura della rete proprietaria è un fattore determinante, in ottica di qualità del servizio offerto ma sopratutto sul fronte economico.

L’avventura Iliad in Italia potrà produrre utili per la casa madre solo quando, almeno una consistente parte di chiamate e connessioni, sarà effettuata sulla rete di proprietà. Così da emanciparsi dal costoso affitto della rete Wind Tre. Avere tanti clienti non basta per generare guadagni. Nel 2020 servirà anche contenere le spese.

E voi cosa vi aspettate da Iliad nel 2020? Su cosa dovrebbe concentrarsi secondo voi il quarto operatore mobile? Come sempre vi invitiamo a discutere con noi nell’apposito spazio commenti proprio qui sotto. E intanto Buone Feste a tutti i nostri follower.

Virgilio Milano inizia la sua carriera da "esperto di telefonia" con UpGo.news nel 2018, occupandosi spesso di raccontare le principali novità su Iliad. Sperimenta strategie di scrittura e tecniche SEO anche con un proprio blog personale e oggi cura la linea editoriale di 4Fan.it in qualità di responsabile del coordinamento contenuti del sito. Potete contattare Virgilio Milano sulla sua pagina personale Facebook www.facebook.com/virgiliomilanoblogger

18 COMMENTS

  1. La rete proprietaria è fondamentale, le tariffe vanno perfettamente bene così. Per me è tutto ok. Ciao a tutti.

  2. Iliad eccellente in tutto e per tutto a un prezzo più che decente. Per gli altri operatori siete ingordi, la festa è finita.

  3. 20 anni cliente wind…definito un cliente gold a cui aumentare sempre piu il costo, offrendo 300 minuti 300 messaggi 2 giga, sino a che…il vento cambia e 4 utenze wind a me intestate sono migrate su iliad.

  4. Per quanto riguarda gli operatori italiani non si tratta più di tariffe bensì di fiducia. Anche se mi offrissero un abbonamento gratuito lo rifiuterei.

  5. Arrivare presto alla rete fissa….non vedo l’ora di lasciare l’attuale gestore… convinta di cambiare come sono stata una delle prime a passare a Iliad senza pensarci 2 volte

  6. Io sono sodisfattissimo,due SIM di cui una a mia moglie sono iliad appena uscita sul mercato,mai avuto problemi. PASSATE TUTTI A ILIAD.

  7. Sono utente Iliad dalla prima ora e ho creduto da subito in questo operatore oggi ho sette utenze con iliad più che soddisfatto in un paese dove con rete fissa telecom si viaggia a 3 mbit a 42€al mese lunga vita a iliad che possa investire in infrastrutture proprietarie anche in Sardegna

  8. E pensare anche alle chiamate dall’estero? Per chi si deve spostare frequentemente, questo è l’unico aspetto “debole” di Iliad. Pensateci!

  9. Io sono passato in iliad da poco e mi trovo benissimo mai più Wind Vodafone e compagni se migliora anche la rete buon per tutti

  10. A quando la possibilità di passare da una tariffa all’altra senza triangolare?
    Questo è l’unico punto debole… per tutto il resto iliad è perfetta (3 utenze iliad)

  11. Vorrei sapere xché il pagamento x ricaricare il cell non si possa fare in contanti? Solo con carta di credito! Dato che non c e l ho! Mi piacerebbe passare a Iliad ! Se mi rispondete vi ringrazio .

  12. Iliad dovrebbe concentrarsi nelle linee! Iliad spesso nn prendo bene! Per il resto nulla da dire!!!!nelle Marche soprattuttilo

  13. buona sera io ho wind vorrei passare a iliad ma non sono riuscita a finire la registrazione si ferma a numero usato come posso fare grazie

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here