Difficoltà in questi mesi nella MNP da Wind a 3 e viceversa. E’ un problema del singolo negoziante o un ordine della compagnia telefonica?

MNP WIND TRE
E’ ancora possibile passare il proprio numero da Wind a 3 e da 3 a Wind? Molti clienti segnalano difficoltà nell’ effettuare la MNP ma la joint venture chiarisce questo aspetto.

Dopo la fusione, è ancora possibile passare da Wind a 3 e da 3 e Wind? Stiamo parlando della normale mobile number portability che da ormai alcuni anni ha dato una spinta fondamentale alla libera concorrenza nella telefonia mobile. Diversi utenti ci segnalano problemi, nella pratica, nell’ effettuare quella che è in teoria una portabilità interna. Ovvero il passaggio da Wind a 3 e da 3 a Wind.

Cominciamo subito col dire (e chi segue abitualmente 4fan.it lo sa bene) che oggi, Wind e 3 restano due marchi distinti che operano per conto di un’ unica grande compagnia telefonica: Wind Tre spa che per numero di clienti, circa 30 milioni, è leader assoluta nel nostro Paese superando ormai anche lo storico primato di TIM (Telecom Italia).

Nonostante l’ effettiva unione dei due gestori la società che li controlla ha scelto, almeno per il momento, di lasciare un po’ tutto com’era. Anche per non disorientare i consumatori in un periodo pieno di forti cambiamenti e con l’ arrivo di Iliad ormai alle porte. Wind resta Wind con le sue offerte e la sua rete vendita e lo stesso avviene per 3 Italia.

In questi primi mesi di matrimonio sono state prodotte molti nuovi pacchetti da entrambi i marchi che, seppur ormai gestiti da un unico reparto marketing, appaiono in parte in piena concorrenza. E’ quindi possibile che un cliente voglia effettuare il passaggio da Wind a 3Italia o viceversa, perché attratto da promozioni di volta in volta più interessanti.

Si può passare il proprio numero da Wind a 3 e da 3 a Wind?

Il rifiuto, denunciato da molti, sui nostri canali social, di procedere al passaggio del numero da Wind a 3 e da 3 a Wind è da imputarsi alle scelte del singolo store. Oggi i negozianti ricevono revenue molto scarse per questa operazione, proprio perché i due gestori appartengono ad un’ unica famiglia. Ma ciò non vuol dire che il passaggio non sia possibile.

Anzi, il passaggio con normale MNP è indispensabile e tutelato dalle normative vigenti. Al momento, i due operatori conservano diversi codici di rete e quindi diverse numerazioni della sim. Per aderire alle offerte dell’ uno o dell’ altro è necessario quindi sostituire la sim card, proprio come si fa con il passaggio a qualsiasi altro operatore mobile.

Lo chiarisce la stessa Wind Tre in una nota che riportiamo a chiusura dell’ articolo: “GENTILE CLIENTE, TI INFORMIAMO CHE DAL 31 DICEMBRE 2016, IL SERVIZIO MNP RELATIVO AL PASSAGGIO DEI CLIENTI DALLE OFFERTE A BRAND 3 A QUELLE A BRAND WIND (E VICEVERSA), MANTIENE PER IL CLIENTE FINALE LO STESSO PROCESSO E GLI STESSI COSTI AD OGGI PREVISTI PER IL SERVIZIO MNP”.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here