Useremo il marchio Iliad in Italia. E la partenza dovrebbe essere entro l’ estate. L’ AD di Iliad Italia nega comunque ritardi e dà qualche stoccata ai concorrenti. È stato inutile lo “scippo” del brand Free da parte di Vodafone. Come inutili saranno i due mvno low cost di Tim e Vodafone (Kena e VEI). Si leva qualche sassolino dalla scarpa il giovane Benedetto Levi nella sua prima intervista esclusiva, rilasciata al quotidiano La Repubblica.

Benedetto Levi Iliad Italia
La prima intervista ufficiale di Benedetto Levi sul quotidiano La Repubblica. Ecco i passi salienti dell’ intervista e le prime informazioni ufficiali sul nuovo quarto gestore mobile.

Partenza di Iliad entro l’ estate. E non c’ è nessun ritardo. Avevamo sempre programmato così. Smentisce categoricamente l’ AD Benedetto Levi, un ritardo del nuovo quarto gestore. Anche se c’ è da dire, che i rumors insistenti sulla partenza prossima di Iliad, si fondavano su un presunto obbligo imposto dall’ UE per lo sfruttamento delle risorse frequenziali concesse e acquisite da Wind Tre. Un obbligo che all’ UE serviva per garantire da subito, nel mercato italiano, una piena concorrenza a quattro.

Ora non si sa se Iliad abbia chiesto e ottenuto una deroga alle autorità europee o se le ipotesi di questi mesi sono totalmente infondate. Fatto sta che è bene adesso non perdere tempo sui dettagli. Settimana più, settimana meno, la partenza di Iliad è prevista entro breve.

E anche sul fronte tariffario Benedetto Levi ci tiene a far chiarezza specificando che sarebbe limitativo definire Iliad Italia un gestore low cost. La rete proprietaria e il roaming con Wind Tre consentiranno a Iliad di essere competitiva, sicuramente sul fronte dei prezzi ma anche su quello dei servizi, garantendo alla propria clientela prestazioni di rete anche superiori della concorrenza.

“La vicenda delle tariffe a 28 giorni sarebbe stata impensabile all’estero. Gli Italiani hanno perso fiducia nei loro gestori e qui arriviamo noi. Rifiuto l’ etichetta di gestore low cost, saremo un operatore reale con una qualità superiore ai nostri concorrenti che già provano ad ostacolarci”

I margini per fare ottimi prezzi, secondo Benedetto Levi, ci sono tutti. Iliad entrerà sul mercato con tariffe dirompenti. Ma come abbiamo più volte raccontato qui su 4fan.it, la grande rivoluzione sarà nell’operazione trasparenza praticata dal gestore. Via vincoli, via costi nascosti e asterischi. E su questo Benedetto Levi conferma ovviamente la teoria del patron del gruppo, Xavier Niel che mesi fa avevano tuonato contro i nostri gestori Tim, Vodafone e Wind Tre bollandoli come odiatissimi dalla base clienti italiana. In questa antipatia verso i tre player, Iliad Italia muoverà i primi passi.

“Saremo un operatore reale con una nostra rete. Già al lancio avremo una copertura nazionale anche se all’inizio ci appoggeremo su Wind 3. Pensiamo di poter dare una qualità e una copertura anche superiore a quella dei concorrenti. Non mi sorprende che gli altri operatori abbiano paura e stiano cercando di ostacolarci lanciando a loro volta marchi low cost. O anche, per esempio, registrando in Italia il marchio Free che è uno di quelli di Iliad in Francia. Peccato per loro che noi qui useremo il marchio Iliad”.

Spazio nell’ intervista di Repubblica anche all’ esperienza personale di Benedetto Levi, italiano e un passato recente da giovanissimo startupper.

“Era il 2012 quando ho cominciato a creare le mie aziende innovative. Prima Extraverso, che distribuiva accessori per cellulari, poi Captain Train specializzata in biglietti ferroviari. È stata acquistata dalla inglese Trainline e io sono stato l’ amministratore delegato della filiale italiana. In quegli anni ho trovato l’ambiente parigino molto fertile per sostenere l’innovazione. Certo molto più dell’Italia. C’era un ecosistema favorevole, aiutato da misure pubbliche, dalla politica e poi da investimenti privati nelle starup”.

Continuate a seguirci qui, sul gruppo Facebook, sulla nostra Pagina Ufficiale e sul nuovo canale di Telegram per ricevere sempre in anteprima, le notizie sulla nuova compagnia telefonica Iliad Italia.

Lascia un commento

avatar