Questa moneta da 1 euro spagnola vale un patrimonio: ecco quale cercare

Quante volte vi siete ritorvati nel portafogli delle monete che non avevate mai visto prima? E se ad esempio fossero state rare o di valore alla vostra totale insaputa? Dai un’occhiata alle prossime righe per conoscere una moneta assai discussa. Oggi parliamo, infatti, della moneta da 1€ spagnola.

Anche l’Euro così come la Lira o la Sterlina, presenta, infatti, diversi affascinanti esemplari di monete, e i collezionisti appassionati di numismatica, questo lo sanno bene!

Dovete sapere, inoltre che ogni nazione conia le proprie monete; ad esempio la moneta con l’uomo vitruviano, è italiana, per questo è davvero difficile che possa circolare in Portogallo, ad esempio. Questo però non ne determina una rarità, perchè è facilmente reperibile nel paese di coniazione.

Vale lo stesso conectto per la moneta da 1€ spagnola di questo articolo, è molto rara, sì, ma solo da trovare nel territorio italiano!

Descrizione e valore

La parte del dritto della moneta, presenta la comune faccia dell’Euro che conosciamo tutti, con i confini dell’unione Europea e le 6 strisce sopra con 2 stelle agli estremi di ognuna. Al verso, invece, troviamo il ritratto di  Juan Carlos I di Spagna, re di Spagna dal 22 novembre 1975 al 19 giugno 2014. Esistono infatti tre versioni diverse di questa moneta, con 3 diverse rappresentazioni sul retro.

La prima è quella che abbiamo visto, la seconda presenta un ritratto dello stesso Re ma il monogramma M con sopra la corona, indicante la Zecca soagnola, stavolta si trova sulla destra. Dal 2015, poi, a seguito del nuovo Re, cambiò anche il ritratto dietro la moneta, che sino ai giorni nostri è quello del Re Felipe VI.

Il valore, come dicevamo prima non è elevato in quanto diversi milioni di queste monete, in tutte e tre le versioni, esistono in circolazione. Quello che invece potrebbe davvero farvi guaganare una bella cifra con la vendita di una moneta del genere, è un errore di conio in una di esse. Difetti di fabbrica avvenuti nel processo di coniazione. Monete del genere arrivano a valere anche diverse migliaia di Euro.