Si parla insistentemente di un possibile nuovo importante debutto nella telefonia. E sarebbe un lancio di prestigio perché questa volta a sfidare la triade Tim, Vodafone, Wind Tre e la nuovissima Iliad, ci sarebbe un’azienda forte e che già conosce bene il nostro mercato: Sky, che a quanto pare, potrebbe già dalla prossima estate sfruttare la fibra di OpenFiber. Ma non è escluso un lancio anche di un MVNO, ovvero di un operatore virtuale, dal nome Sky Mobile. Sembra fantatelefonia ma nel Regno Unito è già successo. Voi sareste sedotti da un’offerta telefonica a marchio Sky?

New gestore telefonico
Si inseguono le voci di un possibile debutto di Sky Italia nella telefonia. Un nuovo acerrimo concorrente, anche per Iliad. Ma i consumatori italiani sarebbero realmente interessati da un’offerta telefonica a marchio Sky?

Da diversi mesi ormai si sta facendo un gran parlare dell’eventuale arrivo anche in Italia di Sky Mobile, quello che dovrebbe essere il nuovo operatore telefonico offerto dalla pay tv, sulla falsariga di quanto già succede nel Regno Unito. Per il momento le voci sono davvero moltissime e nulla di effettivamente confermato, come è naturale. Ma oltre al progetto già messo in piedi in UK, qualche indizio più solido di un possibile impegno diretto di Sky anche nella telefonia c’è. Si tratta di un comunicato diramato alcuni mesi fa da Open Fiber e passato tutto sommato abbastanza inosservato. Ma prima di continuare con il post di oggi, vi ricordiamo il nostro Canale Telegram e la nuovissima App gratuita dedicata all’universo Iliad.

Stando a quanto si è scritto finora, Sky Mobile potrebbe essere un altro operatore virtuale, con tutta probabilità Full MVNO (quindi in gran parte indipendente dal punto di vista tecnico, dal gestore ospitante). Sky Mobile si appoggerebbe sia a TIM e Vodafone offrendo servizi mobili ma anche rete fissa grazie all’accordo stretto con OpenFiber. L’appoggio come MVNO contemporaneamente a due operatori infrastrutturati renderebbe Sky Mobile un caso unico nel mercato italiano e farebbe ovviamente intendere un posizionamento sul mercato orientato alla massima qualità più che al prezzo.

L’interesse confermato è comunque per il fisso, dove Sky è ovviamente fortemente interessata alla sinergia con il market dei contenuti, nel quale oggi opera in posizione di leadership assoluta. Lo streaming dei servizi televisivi richiederà nel breve periodo sempre più potenza, velocità e soprattutto stabilità.

Grazie all’ accordo con OpenFiber Sky beneficerà dei vantaggi offerti dall’infrastruttura in fibra ottica del primo operatore italiano in fibra – FTTH, Fiber-To-The Home – nelle principali 271 aree urbane del Paese. La fibra permetterà alla pay tv di trasmettere con capacità ben superiori a quelle satellitari, con una concreta possibilità di puntare sul 4K.

Nelle intenzioni di Sky infatti, sembra esserci quella di offrire una nuova versione di Sky Q solo tramite internet ultraveloce e quindi non solo tramite parabola satellitare. L’ecosistema di Sky Q, oggi vero fiore all’occhiello di Sky, è quindi destinato ad una vocazione in fibra, tralasciando le trasmissioni via sat.

Non è dato sapere cosa accadrà ai diversi accordi che Sky ha in essere proprio con gli operatori telefonici, come Fastweb e Tim. Da una parte Sky potrebbe rendersi totalemnte indipendente dalle telco ma dall’altra potrebbe essere ancora fruttuoso continuare a collaborare per un po’.

A questo proposito Andrea Zappia, amministratore delegato di Sky Italia dichiarò:

L’ambizione di Sky è quella di essere protagonista dello sviluppo dell’industria televisiva in Italia e del processo di digitalizzazione del Paese. Questo accordo con Open Fiber va esattamente in questa direzione. Siamo convinti che la pay tv abbia ancora ampie possibilità di crescita in Italia. La fibra rappresenta un modo semplice e innovativo per portare nelle case italiane un servizio televisivo di qualità sempre maggiore e i migliori contenuti On Demand. Il connubio tra l’esperienza di visione offerta da Sky Q, i contenuti esclusivi e la passione per i nostri clienti faranno la differenza rendendo questa offerta unica. Al tempo stesso, un servizio di qualità come quello di Sky incentiverà la diffusione della fibra come è avvenuto in altri paesi europei.

Cosa ne pensate? Potreste essere interessati ad una ipotetica offerta fisso – mobile a marchio Sky? Trovereste comodo avere un unico interlocutore per telefonia mobile, fissa e pay tv?

Commentate questa notizia qui in basso per discutere con gli altri follower di 4fan.it e con la nostra redazione. Ma prima, ecco il video sul debutto di Sky Mobile…

Leggi anche: Sky entra anche nella telefonia mobile?

App Iliad

2 COMMENTS

  1. neanche se me lo regalano mai e poi mai hanno truffato tutta italia con i contratti che non potevi dar disdetta aumenti e tutto di più neanche morto x me possono fallire

  2. i contratti che per essere disdettati richiedono tre mesi (mentre netflix richiede trenta secondi) sono da abbandonare subito

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here