Si chiude il nostro Osservatorio Iliad, il primo realizzato e che ripeteremo certamente nel corso dei mesi. Abbiamo chiesto, sulle diverse pagine e gruppi Facebook del nostro network, l’opinione dei clienti Iliad attraverso un sondaggio. Hanno votato circa 3000 persone, un numero che ci dà l’idea di quale sia oggi il sentimento verso Iliad dei consumatori. I dati, pubblicati già su UpGo.news, stupiscono in positivo. Disegnano un pubblico estremamente fiducioso nei confronti della Rivoluzione Iliad e ottimisticamente paziente rispetto ai piccoli limiti riscontrati in questa fase di start-up.

Sondaggio su Iliad
Il sondaggio UpGo.news sul livello di soddisfazione nei confronti di Iliad. Il 70% è abbastanza soddisfatto, il 21% è decisamente soddisfatto mentre il 9% vuole lasciare Iliad.

E sì perché forse la cosa che blog e stampa dimenticano più frequentemente quando scrivono di Iliad è che si tratta, bene tenerlo a mente, di un lancio da zero, di una nuova compagnia telefonica. Per capire bene di cosa stiamo parlando, dovremmo tornare un po’ indietro nel tempo e ricordare quali furono le iniziali difficoltà di 3, in perenne roaming con TIM, di Blu che aveva copertura propria solo a Milano e a Roma o peggio ancora di Omnitel, la vecchia Vodafone, anch’essa in roaming TIM e con una copertura a macchia di leopardo.

Altre epoche, altre tecnologie, altre storie. Ma in effetti il lancio di Iliad è stato probabilmente quello filato più liscio, nella storia della telefonia italiana. E quello più di successo, visto che già a settembre Iliad aveva toccato la cifra incredibile di 2milioni di sim attive.

Ecco che forse, oggi, gli utenti si rendono conto di tutto questo più dei tanti osservatori, esperti e blogger che ogni giorno scrivono di telecomunicazioni. E sono pronti in qualche modo a comprendere, le prime iniziali incertezze tecniche. E infatti, i risultati del nostro primo sondaggio sulla soddisfazione Iliad dimostra che ben il 91% degli utenti che hanno risposto alla nostra domanda esprime un parere favorevole sull’esperienza d’utilizzo di Iliad.

Un 21% alla domanda “sei soddisfatto di Iliad?” risponde con un secco e deciso sì. Più cauto invece il 70% dei votanti che risponde con “Abbastanza ma sono certo che Iliad migliorerà in futuro”.

Iliad bocciata invece per il 9% dei votanti che rispondono: “No, non sono soddisfatto e presto cambierò operatore”.

Un 9% che quindi starebbe programmando un’uscita da Iliad magari anche attratto dalle tante offerte della concorrenza, molte delle quali confezionate ad hoc in funzione anti Iliad.

Pochi giorni fa TIM ha lanciato Iron con 50 giga e chiamate illimitate a 6,99 euro. Da ieri Vodafone ha lanciato una tariffa tale e quale. In tutte e due i casi però, si può accedere con sim Iliad con richiesta contestuale di portabilità. Insomma, uno sgambetto in piena regola al nuovo quarto operatore. Più che lecito, per carità.

Peccato che in rete è partito anche un po’ un effetto boomerang, con clienti Vodafone e Tim arrabbiati sulle rispettive pagine Facebook perché impossibilitati ad accedere alle tariffe super scontate, per ora, come detto, assicurate ai soli clienti che abbandonano Iliad.

Corretti o no, i gestori si stanno muovendo per arginare il fenomeno Iliad. E per fare la guerra i brand secondari, come Ho e Kena non bastano più. Ed è per questo che sono scesi in campo direttamente, con operator attack in piena regola, direttamente Vodafone e TIM.

Finché la fiducia dei consumatori però sarà al 91%, Iliad non ha proprio nulla da temere. E ovviamente noi continueremo a raccontarvi tutto e a discutere con altre migliaia di clienti Iliad nel Gruppo Facebook dei fan del quarto operatore. Se non lo avete ancora fatto, iscrivetevi cliccando qui.

Lascia un commento

avatar