spusu non convince

Ha esordito nel mercato italiano spusu. Noi come sempre preferiamo scrivere analisi un po’ a bocce ferme cercando di analizzare con più calma le novità del mercato telco. L’attesa per l’arrivo di spusu era davvero tanta. Ancora di più le aspettative. E nelle settimane che hanno preceduto il lancio di spusu, in tanti erano corsi a definire il nuovo gestore una nuova Iliad. Un nuovo agguerrito nemico che Iliad avrebbe dovuto temere.

Ma è davvero così? La proposta rappresentata da spusu è buona? E soprattutto può rappresentare una valida alternativa ad Iliad?

Prima di iniziare vi chiediamo di seguire 4Fan.it anche su TELEGRAM. Un canale interamente dedicato a Iliad e alla rivoluzione telco. Con 4Fan.it solo pochi aggiornamenti a settimana, per raccontarvi davvero le cose più importanti e i fatti più interessanti. Già circa 10 mila iscritti hanno scelto il nostro Canale. Cliccate qui per iscrivervi al nostro Canale Telegram.

Banner Iliad Offerta 50 Giga

Spusu è un MVNO

Spusu gestore telefonico

Spusu, i nostri lettori più attenti sicuramente lo sanno, è un MVNO. Questo crea da subito un enorme differenza con Iliad che invece è un gestore “vero” e come tale possiede una propria rete e proprie licenze.

Non è però detto che questo per spusu debba essere per forza uno svantaggio. Di fatto in Austria quelli di spusu sono riusciti a dimostrarlo. Essere un virtuale ha i suoi pro. Non ci sono in sostanza grossi investimenti da fare e mentre un’azienda come Iliad deve piazzare antenne e investire miliardi, un MVNO può tranquillamente basare il proprio business plan sul contenimento di costi, offrendo ai clienti proposte economiche.

Non è, però, il caso di spusu. E da lì la delusione. Le offerte di spusu non hanno entusiasmato per niente i follower. Se ci sfugge qualcosa delle offerte di questo operatore che non ci sembrano proprio fantastiche, vi preghiamo di segnalarcelo nello spazio commenti in fondo a questo post.

L’unico aspetto vagamente interessante dell’offerta spusu è la cosiddetta “riserva giga“, un meccanismo già introdotto in Italia da 3 con la Giga Bank.

La riserva dati di spusu

Come dicevamo la riserva dati potrebbe aprire qualche sporadico caso nel quale spusu sia realmente conveniente. Con spusu, i dati non consumati un mese, possono essere sfruttati il mese successivo. Si accumulano quindi e non vengono sprecati. E’ una funzionalità che spusu Italia ha importato dalla casa madre austriaca. E questa ci piace.

Quando conviene spusu

Spusu logo e razzo verde

Con il sistema della riserva, spusu diventa conveniente per gli utilizzatori sporadici di grosse quantità di internet. Ad esempio, riflettendo, è un caso tipicamente estivo, quando per vacanze ci troviamo per una o due settimane lontani dal wifi di casa. Ecco, avendo spusu anche a maggio e giugno, giusto per fare un esempio, potremmo conservare una bella scorta di giga per sfruttare tutti i giga conservati a luglio, durante il nostro soggiorno (basta che la vacanza avvenga in Italia, ovviamente, visto che la riserva perde di senso in Roaming UE).

Ecco, questo è un chiaro caso nel quale spusu tutto sommato conviene anche rispetto ai principali competitor. Una nicchia però un po’ troppo nicchia, per un gestore, come abbiamo detto all’inizio che veniva quasi visto come l’alter ego di Iliad.

In termini di convenienza ma anche di efficienza, come vedremo tra poco, Iliad batte ancora spusu 10 a 0. Commentate e fateci sapere se è il caso di cambiare opinione ma allo stato attuale ci pare proprio di poter affermare questo.

Spusu vs Iliad. La copertura

Anche in termini di copertura e qualità del segnale, in tanti hanno affermato che spusu usa la stessa rete che usa Iliad, ovvero quella di WindTre. Non è vero. A fronte di un costo come abbiamo detto maggiore, spusu offre meno copertura di Iliad visto che il quarto gestore mobile può contare su una sempre più estesa rete diretta di antenne, alle quali ovviamente spusu non può accedere.

La rete Iliad, lo ricordiamo, si sta espandendo ad un ritmo sempre più importante e già in diverse zone può quindi rendersi tecnicamente autonoma da WindTre. I primi test inoltre effettuati sulla rete WindTre con sim spusu non sono proprio entusiasmanti.

Segnaliamo infine il problema dei server che con spusu sembrano passare per Austria e Germania, rendendo difficoltosi tutti quegli utilizzi di internet basati sul posizionamento geografico. Come ad esempio, alcune piattaforme streaming che con sim spusu Italia identificano a volte il cliente come collegato dall’Austria, impedendone l’accesso.

Insomma, una spusu che può decisamente migliorare e che forse ha un po’ peccato di arroganza presentandosi in un mercato ben più competitivo di quello austriaco e dove già da diversi mesi – per fortuna – si sente forte l’impatto dell’arrivo di Iliad. E quella sì, è stata una rivoluzione.

Voi cosa ne pensate? È il momento della vostra opinione. Se non siete d’accordo con quanto scritto fatecelo sapere nello spazio commenti qui sotto.

14 COMMENTS

  1. Correggo il mio precedente intervento: sono 2000 minuti, 500 SMS e 50 GB + 100 GB di riserva. Ma, aldilà di questo, ribadisco il fatto che la vostra analisi mi pare troppo severa: all’inizio era davvero poco conveniente, ma oggi ritengo che la situazione sia cambiata e migliorata. Il fatto di poter chiamare verso fissi e mobili in tutta l’Unione Europea, a differenza di altri operatori, è un valore aggiunto non da poco. Aggiungo il fatto che l’assistenza clienti sia rapida ed efficiente, ed è possibile contattare Spusu tramite call center, email e WhatsApp; io al momento ho usufruito solo del servizio su WhatsApp, e hanno chiarito i miei dubbi velocemente e con competenza. A differenza di iliad, che ti “costringe” ad attivare una nuova SIM per avere un offerta con bundle superiore, oppure a dover “triangolare” passando per altri gestori per avere la tariffa migliore sul proprio numero, Spusu permette il cambio offerta gratis una volta al mese. Sicuramente a breve usciranno nuove offerte, come è stato detto in varie interviste ai responsabili di Spusu Italia. E questo è il motivo principale per cui, al momento, consiglierei più Spusu che iliad. Certo, Spusu non permette di effettuare ricariche dal tabaccaio, ma sono certo che presto sarà possibile; nel frattempo, si può ricaricare tramite SEPA o carta di credito (sia prepagata che non). Poi dipende dall’uso che se ne deve fare e dalla copertura nella propria zona. Direi quindi, a chi è indeciso se passare o meno, di informarsi bene e valutare tutti i pro ed i contro.

  2. Quando Spusu ha fatto il suo ingresso sul mercato, effettivamente non era affatto conveniente. Oggi, 12/10/2020, c’è la possibilità di attivare unicamente, a 7,90€ al mese, la tariffa L-una, con minuti ed SMS illimitati, e 50 GB al mese + 100 di riserva dati. Sicuramente tra non molto lanceranno altre tariffe, per cui ci saranno anche altre opportunità di scelta (ricordo che Spusu permette il cambio tariffa una volta al mese gratis, a differenza degli altri operatori, fisici e virtuali che siano). A mio parere, Spusu oggi è un operatore da tenere d’occhio: tariffe “per sempre”, riserva dati, possibilità di cambiare la tariffa, non so se esiste la possibilità di fare ripartire l’offerta da zero prima della scadenza mensile… Nonostante tutte queste buone caratteristiche, non sembra che abbia molti clienti, eppure mi pare una compagnia valida ed ho deciso di dargli fiducia acquistando una nuova SIM, con nuovo numero telefonico. La proverò, e se dovesse andare bene come penso passerò il mio numero principale. Dovreste aggiornare la recensione, non rende giustizia alla compagnia.

  3. Io ho fatto una sim PosteMobile a 5€/mese su stessa rete spusu …. Ho trovato anche il modo di non installare l’ app PosteMobile (che fa cagare) e leggere i consumi via web come iliad. Che dire : non c’è paragone… Ho anche una sim iliad . Rimango un fan della rete w3 , spero solo che PosteMobile non va in Vodafogne , altrimenti valuterò di fare spusu

  4. Dipende sempre da dove si abita
    È un per sempre
    I GB non usati vengono accumulati su Bari in velocità spusu batte tutti ..non ha limiti di velocità
    Secondo me ne vedremo delle belle tempo al tempo …

  5. Come avevo già scritto in un altro post, secondo me ha delle tariffe assolutamente NON CONCORRENZIALI che non sono in grado di competere non solo con Iliad, ma neanche con i “big” della telefonia che oggi offrono tariffe, seppur truffaldine, con molti più giga e minuti a molto meno. E neanche con gli altri MVNO, che siano Kena, Ho o Very.

  6. Avete detto tutto voi chiaramente, gli aspetti interessanti possono essere solo 2 per me:
    – La riserva giga, anche se come detto può essere usato solo in Italia recuperando l’utilizzo magari ad agosto i dati non usati tra giugno e luglio
    – La possibilità di usare tutti i minuti dell’offerta per fare chiamate verso fissi e mobili UE. Ecco questa per me, per le mie necessità potrebbe essere l’unica vera cosa buona e per cui potrebbe valere la pena di avere una loro sim

  7. Le tariffe non sono concorrenziali e in due anni di Ilid non ho mai avuto un problema di rete o di addebiti. Non c’è paragone!

  8. In generale avete detto tutto Voi, non è competitiva con nessuno, figuriamoci con Iliad, penso che in Italia avrà pochissima espansione, di virtuali ce ne sono di migliori, adesso ad esempio come 2 SIM ho Postemobile, utilizza stessa rete, ed è parecchio superiore in tutto. A Voi le conclusioni. Ciao a tutti.

  9. Ho dato un’occhiata alle offerte di spusu, e devo dire che non m’hanno convinto per niente. Iliad offre piú servizi in generale rispetto a spusu e costa molto meno. Iliad non ha nulla da temere. Forza Iliad

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here