Tim, in qualche modo è riuscita a reintrodurre i fantastici costi di ricarica, mostro orribile odiatissimo dai consumatori. E Vodafone ha fatto fare quasi un giorno di offline a tutti i propri clienti. Sono settimane non proprio magnifiche per i clienti Tim e Vodafone, alle prese con qualche disservizio di troppo e con le solite rimodulazioni e operazioni non sempre limpidissime.

Immagine di una sim card per telefonino e titolo "Costi di Ricarica"
La Ricarica+ di Tim a qualcuno sembra una rimodulazione nascosta o ancora peggio il ritorno degli antipatici costi di ricarica. Ecco cosa sta succedendo in queste ore sul fronte Tim e su quello Vodafone.

Legittime, per carità. Ma a nostro gusto non troppo simpatiche. Ci sono gli incidenti che poche ore fa hanno coinvolto Vodafone (offline gran parte dei clienti Vodafone per quasi tutto il giorno, sia da rete fissa che da mobile) e che, come abbiamo già avuto modo di scrivere, possono capitare davvero a tutti.

Ma ci sono anche le manovre commerciali che pur restando a norma di legge poco si armonizzano al desiderio, sempre più avvertito, di trasparenza da parte dei consumatori italiani.

Banner Iliad

Sembra passato un secolo ma fino a qualche anno fa pagavamo, per ogni ricarica acquistata, un costo fisso. Quello pagato non era quindi totalmente credito telefonico. Ecco, lo stesso avviene con il nuovo servizio TIM, dove il taglio da 10 euro viene “contagiato” dal modello Ricarica+.

Non formalmente un costo di ricarica ma comunque qualcosa che in qualche modo ce lo ricorda. Ed è un ricordo che poco ci piace.

La Ricarica+ di Tim da 10 euro

Per chi ancora non lo sapesse dallo scorso 26 maggio 2019 è disponibile un nuovo tipo di ricarica presso edicole, bar e tabaccherie abilitate al servizio. Si chiama Ricarica+ ed ha un funzionamento molto particolare.

Ricarica+ è disponibile al momento in due tagli da 5 e da 10 euro, il credito disponibile reale è però rispettivamente di 4 euro e 9 euro ma contestualmente si hanno a disposizione minuti di chiamate verso tutti e giga illimitati per navigare liberamente per 24 ore.

Una modalità sicuramente tutta nuova di poter utilizzare la storica ricarica telefonica ma solo presso edicole, bar e tabaccherie abilitati (almeno per ora).

Il bundle di minuti e giga illimitati utilizzabili anche sotto rete 4.5G possono essere sfruttate nelle 24 ore in cui si é effettuata la ricarica. Tutto ciò che non verrà utilizzato sarà perso e inoltre dovrà essere consumato in maniera prioritaria rispetto ai bundle inclusi nella propria offerta sottoscritta.

Inoltre ad ogni Ricarica+ si partecipa in automatico all’estrazione di 10.000 premi. Tra i premi in palio è possibile aggiudicarsi smartphone, tablet e ricariche grazie al concorso Ricarica+ e Vinci.

Restano ovviamente valide tutte le altre modalità di ricarica sia nei tagli finora disponibili, sia nelle modalità di pagamento.

Nel frattempo visto che molti utenti sono entrati un po’ in confusione vi invitiamo a chiedere maggiori informazioni onde evitare spiacevoli sorprese.

Questo servizio è sicuramente anche una buona idea ma per alcuni clienti può non essere conveniente non riuscendo magari a coprire del tutto il costo della propria offerta mensile vedendosi sottrarre 1 euro.

Il down di Vodafone. Ecco cosa è successo

Quasi mai in questi casi i gestori si avventurano a spiegare i motivi di un down tecnico così esteso. Fatto sta che i tecnici hanno risolto, finalmente.

Sul nostro Gruppo Facebook Iliad Fan nelle scorse ore in molti hanno commentato la vicenda. Qualcuno, più pacatamente, ha tentato di difendere Vodafone perché, come abbiamo già detto, problemi tecnici di questo tipo possono capitare davvero a tutti.

Normale però l’eco mediatica di fronte ad un down nazionale Vodafone visto che le prestazioni e la qualità della rete è il fattore che il marketing Vodafone più esalta in ogni comunicazione pubblicitaria.

Quindi il nostro compito è avere sempre gli occhi aperti su un servizio in effetti sempre molto buono ma che evidentemente non è perfetto.

Buona l’iniziativa Vodafone che ha deciso di inviare un sms a tutti i propri clienti, permettendo l’utilizzo della rete internet per l’intera giornata di ieri, senza limitazioni e senza erodere i giga inclusi nel proprio bundle.

Insomma, per un giro ha offerto Vodafone in evidente imbarazzo per il brutto intoppo.

Sarà l’estate del 5G

Come sempre sui nostri blog cercheremo di aggiornarvi in maniera costante e puntuale. Ma in questo inizio estate sembra evidente che il grande protagonista della stagione hot sarà il 5G.

Vodafone sarà la prima ad accendere una rete in Italia, seppur limitata a pochissime città. Poi toccherà a TIM che ha nelle scorse ore ufficializzato il proprio spot pubblicitario incentrato sulla quinta generazione telefonica.

Ovviamente l’attesa è grane per le prossime mosse di Iliad e Wind Tre che, lo ricordiamo, sul fronte 5G potrebbero collaborare ancora in ambito rete e copertura.

Ma di questo torneremo a parlare ancora nelle prossime ore.

Non perderti le ILIAD NEWS, seguici anche su Telegram cliccando qui ora

4 COMMENTS

  1. Sono da denunciare, o il cliente ha facoltà di scegliere se avere ľopzione plus, oppure i giga e minuti illimitati durano un mese

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here