Tim, Wind 3 e Vodafone beccate ancora. E sanzionate. E forse questa volta anche per un comportamento, se vogliamo più grave delle solite pubblicità ingannevoli e dei mille costi nascosti. L’antitrust ha sanzionato la triade della telefonia, a causa della condotta aggressiva nei confronti dei propri clienti.

Multe cazzotto
Ti, Wind Tre e Vodafone minacciavano i clienti. Dai call center intimidazioni di registrare i morosi in un apposito registro. Ma il registro, non esiste.

L’Autorità Garante ha infatti verificato che le tre compagnie telefoniche hanno sostenuto nel corso del tempo condotte in violazione del codice di consumo, minacciando clienti morosi o in ritardo con i pagamenti, di essere iscritti nell’apposita banca dati (molto discussa) Simoitel.

La banca dati permetterebbe alle tre telco di condividere i dati dei clienti meno affidabili. Criticabile ma legittima, la banca dati sarebbe però non ancora realmente operativa e quindi utilizzata negli scorsi mesi come efficace ma scorretta minaccia nei confronti dei consumatori.

Un comportamento aggressivo, ostile ed intimidatorio, fortunatamente pizzicato anche grazie all’aiuto del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza, così come ha riportato Adnkronos.

La multa sarà abbastanza importante. Per un totale complessivo, da dividersi tra le tre compagnie, di 3,2 milioni di euro.

Una notizia passata forse un po’ troppo in sordina e che evidenzia ancora di più l’assurdo di certe recenti posizioni del mondo della politica e dei sindacati. Anche qualche ora fa, il senatore Maurizio Gasparri è tornato a twittare su Iliad chiedendo ancora al Ministro dello Sviluppo Economico di verificare le condizioni del bando di gara per le frequenze 5G.

In questi giorni, oltre a Gasparri si sono dimostrati fortemente “sospettosi” nei confronti del gestore francese anche i senatori del PD, le principali sigle sindacali italiane e il Codacons.

E mentre tutti tengono gli occhi puntati sul nuovo quarto gestore, l’Antitrust becca i soliti gestori ormai arrivati a minacciare, questo sembra il termine più appropriato, i propri clienti. È davvero Iliad il principale problema dei consumatori italiani di telefonia? Come sempre, aspettiamo i vostri commenti. Nell’apposito spazio qui sotto o sul nostro Gruppo Facebook degli Iliad fan.

Leggi anche: Iliad come funziona all’estero? e Per usare Iliad bisogna attivare il roaming?

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
AntonioMatteo S. Recent comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Matteo S.
Ospite
Matteo S.

Ma posso capire perchè anche voi chiamate Vodafone, TIM e WindTre “la triade della telefonia”? Eddai su…

Antonio
Ospite
Antonio

Mai più tim / Vodafone ….. anche se iliad mi prenderà in giro ….. non importa, ma almeno i miei soldi non li prendono quelli che si inventano ogni cosa per racimolare un euro a cliente per poi dare liquidazioni milionarie al top management.
I vostri amministratori li paghi qualcun sktri