Home » Notizie su Offerte, Tariffe e Copertura di ILIAD » Un pacco Iliad alto tre metri. Cosa c’è dentro?

Un pacco Iliad alto tre metri. Cosa c’è dentro?

Pacco Iliad

Un mega pacco, alto tre metri, con sopra il logo di Iliad, il quarto rivoluzionario operatore italiano. Cosa contiene? Cosa ci fa questa super confezione nel centro di Milano?

Cliente e fan di Iliad e appassionato di telefonia e tecnologia? Iscriviti subito al nostro Canale Telegram cliccando sul seguenti link: https://t.me/iliadnews

Un enorme pacco di biscotti con un unico grande ingrediente: la chiarezza di Iliad. 100% trasparenza c’è scritto sull’installazione originale che Iliad ha inserito nel contesto di Piazza Gae Aulenti, in una delle zone più vitali della città di Milano. Si tratta di un’iniziativa creativa realizzata in collaborazione con l’agenzia DDB Italia.

Banner Iliad Offerta 50 Giga
Iliad Giga 100

A questa prima particolare presenza pubblicitaria ne seguiranno altre, tutte con l’intento di pubblicizzare Iliad Express il nuovo innovativo canale di distribuzione che consente di acquistare una nuova sim Iliad direttamente presso le casse dei supermarket e in altri store della grande distribuzione. Un modo semplice, pratico, per passare ad Iliad.

In questo momento i punti vendita Iliad Express distribuiscono la tariffa da 100 Giga, quella rinnovata proprio pochi giorni fa e che perde la denominazione “flash” per entrare nel normale listino del quarto operatore mobile.

Restano però attivabili con Iliad anche le altre tariffe. In particolare, resta comunque molto competitiva la tariffa da 50 Giga, ormai la più vecchia del listino, proposta al costo di 7,99 euro al mese. Meno giga ma comunque tantissimi, per una tariffa davvero economica. La si può avere però solamente online, attraverso il sito web dell’operatore.

In chiusura vi chiediamo un piccolo contributo per supportare il nostro lavoro e per ricevere tante altre puntuali news su Iliad e sulla telefonia. Cliccate il nostro link su Google News e cliccate sulla “stellina” o su “segui”. In questo modo sarete sicuri di ricevere ulteriori nostri aggiornamenti in caso di novità su Iliad. Per noi è davvero importante

Intanto, in caso nelle prossime ore non ci fossero ulteriori aggiornamenti da condividere con voi, vi auguriamo una felice e serena Pasqua, anche con tutte le limitazioni e i sacrifici imposti dall’attuale, ancora difficile, situazione sanitaria.

4 commenti su “Un pacco Iliad alto tre metri. Cosa c’è dentro?”

  1. sono cliente ILIAD io mia moglie x telefonia mobile gia’ alcuni anni e vorrei passare con quello di casa ma non so quando sono in TORINO
    Grazie per la vostra attenzione
    Filippo Di Donato

    Rispondi
  2. Ciò non ti l’ascia possibilità di cambiare piano senza perdere il proprio numero.e questo mi porta a cambiare operatori grazie

    Rispondi
  3. Ciao,
    Nel corso dellla mia vita, posso per “esperienza” VISSUTA, affermare che ho abbracciato Iiad UNICAMENTE perché si é preso la responsabiità di affermare e di mettere in pratica il suo slogan: Per sempre! Per Davvero!.. Oramai “esausto” e la perdita di credibilità su tutti gli altri operatori.. I perché gli hanno vissuti sicuramente anche altri Cittadini.
    Sono fermamente convinto che se Iliad, aprirà anche la stuttura ADSL/FIBRA casalinga con il medesimo impegno e credibilità come la ha dimostrato dall’inizio dell’entrata in Italia, si vedrà innondata di richieste anche per tale servizio.
    Speriamo che questo commento venga letto anche da altri gestori.
    Mi dilungo un pochino:
    In Italia, da diversi anni, molitiisimi abitanti abbandonano i piccoli centri abitati, piccole frazioni, dalle montagne, alle colline, alle pianure, unicamente perchè non sono servite (com’é invece il servizio idrico – bene essenziale) dalle infrastutture telematiche.
    Poter colloquiare con altre persone molto lontane, fare ordini, chiedere assistenza medica, usare i siti internet dello Stato.
    Spopolandosi, codeste località, zone geografiche, sopravvengono molteplici “Inconvenienti” il dissesto dei suoli, il controllo sui corsi d’acqua, gli incendi etc. etc. È banale dirlo: non c’è più la presenza umana e, si sa che gioco forza la Natura, si riappropria dei territori.
    È necessario iniziare a convincersi che tale infrastruttura, dovrà e deve equiparata alla struttura idrica overro “indispensabile” per la sopravvivenza umana, così lo richiede il sistema globale mondiale.
    Altrimenti, ritorneremo al medioevo.
    Se non si comprende tale affermazione, saremo sempre in balia degli strozzini del mercato, con costi delle fatture che salgo o scendano secondo i propri interessi economici, oltre al ballerino segnale internet che aumenta o diminuisce nell’arco della giornata, sempe per i reconditi interessi economici.
    In questi ultimi anni, la credibilità di tutti i gestori di tali infrastrutture hanno perso di CREDIBILITÀ, non rispettando mai i contratti a distanza, vedasi gli svariati provvedmenti e sanzioni che l’AGCom ha comminato proprio a codesti gestori.
    on ma con una vera offerta adeguata e nel tempo “labile” in termini di costo e di “segnale”
    Se invece, le infrastutture telematiche: fossero realizzate “capillarmente” nella Nostra Nazione, e nel contempo con il costo per le Cittadinanze, non aggressive, con formule capestro ovvero ingannevoli, con costi “variabili”,e con “segnale internet” variabile nella giornata.
    Ogni volta che vedo sulla TV, annunci pubblicitari di questi gestori (anche se pensano di essere persuasi..) subito mi sale in mente: non sono credibili. Basterebbe essere più “SERI” ed onesti per vedersi arrivare tante richieste.
    Per me vale: (da parte dei Gestori) sui loro siti web, mi piacerebbe vedere: Le offerte in “vetrina” saranno RISPETTATE” per il tempo di Contratto. Diversamente, mio consiglio spassionato, non vi FIDATE.
    Lascio un cordiale saluto al gestore del sito e a Tutti i lettori.
    Fausto
    4 apr 2021

    Rispondi
  4. Ci congratuliamo con Iliad per la serietà e la corretta gestione della telefonia ,nonché per la cortesia degli Operatori con i quali,più volte,abbiamo avuto modo di colloquiare.

    Rispondi

Lascia un commento