Vecchie monete: ecco quali cercare per diventare ricco

Se in questi giorni, magari reduci di uno sbarazzo in soffitta, vi siete ritrovati tra le mani delle monete e volete conoscerne il valore questo è l’articolo giusto per voi. Le vecchie lire, in particolare, rappresentano, per la maggior parte dei casi, dei veri e propri tesoretti per gli appassionati di numismatica. Tra versioni di prova, errori di conio ed edizioni commemorative, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. In questo articolo, vedremo insieme alcune di quelle che hanno raggiunto un valore sorprendente, e ne analizziamo brevemente le caratteristiche.

Le monete più di valore

Partiamo dalle 2 Lire Spiga 1947, rappresentanti appunto una semplice spiga al centro con la lettera L ed il numero 2 agli estremi. Questa moneta, in una condizione ottimale, che chiameremo “fior di conio”, per un collezionista appassionato può arrivare a valore anche 1800€; non male per una moneta da sole due lire! A seguire troviamo le 10 lire, e qui è doverosa una precisazione. Se avete trovato le 10 lire 1955 con la spiga, purtroppo non siete stati fortunati, il valore di quelle, infatti, essendo una moneta molto comune, si aggira intorno ai 20€, ma, precisiamo ancora una volta, solo se queste si trovano in condizioni davvero ottimali. Quelle che invece meritano senza dubbio un attenzione particolare sono le 10 lire olivo del 1947, informatevi bene riguardo la storia ed i particolari di questa moneta che può arrivare a valere addirittura 4.000€.

Ma attenzione, perchè è adesso che arriviamo la pezzo forte: le 500 lire d’argento del 1957 sono quelle che si aggiudicano il primato in questa breve lista. La moneta raffigura le tre caravelle, e fu tanto discussa per la posizione delle loro vele, erroneamente definite “al contrario” soprattutto nei primi periodi della coniazione. Questa moneta, per la sua interesante storia e caratteristiche, può arrivare a valere la cifra stratosferica di 15.000€; rappresentando a tutti gli effetti una fortuna per chi se l’è ritrovata casualmente tra le mani.

Allora, com è andata? Ti abbiamo messo un po’ di curiosità? Se si, tutto ciò che devi fare è metterti alla ricerca delle vecchie monete e scoprire se sei fortunato! Ricorda sempre di studiare bene le monete che trovi, informarti sulla loro storia e le caratteristiche; e non dimenticare mai che i due fattori principali a decretarne il valore, sono la rarità e lo stato di conservazione.