Comunque la si voglia guardare, i numeri parlano chiaro. La nascita di Wind Tre non ha convinto moltissimo. È uno di quei casi nei quali, alle fine, uno più uno rischia di non fare due, ma forse uno e mezzo. I clienti dei due brand, non si sono troppo entusiasmati del progetto. Per carità, processo sacrosanto, visto che comunque ha permesso la nascita di Iliad con la conseguente potente scrollata ad un mercato rimasto per troppo tempo in dormiveglia. I dati diffusi da AGCOM, relativi al secondo trimestre 2018 e pubblicati poche ore fa anche sul nostro UpGo.news fanno un quadro molto chiaro: mezzo milione di clienti hanno abbandonato Wind Tre.

Wind Tre bomba Iliad
Wind Tre. È evidente che qualcosa non va. Mezzo milione di clienti persi. E probabilmente sarà Iliad a togliere a Wind Tre lo scettro di primo operatore sul mobile.

Quella che era una joint venture è oggi un impero controllato da un unico grande socio: Hutchison, oggi proprietario anche della parte russa. Vimpelcom – Veon ha lasciato tutto ai cinesi. Ma l’entusiasmo dei clienti dei due brand si è affievolito, perché un po’, la sensazione, è che per il momento Wind Tre abbia un po’ ereditato le peggiori qualità di entrambe le compagnie.

La rete per il momento convince poco

Convince poco la rete e il processo di unificazione procede piuttosto lento, anche a causa dei problemi interni dei cinesi di ZTE. Lamentale sia dagli utenti Wind ma ancora di più da parte di quelli di 3. Perché è vero che la rete si è espansa, almeno per loro, in termini di disponibilità sul territorio, grazie al supporto della rete Wind ma è anche vero che le prestazioni spesso lasciano a desiderare.

E gli utenti 3, fino ad un paio d’anni fa, godevano tutto sommato di una rete di tutto rispetto. Dove la 3 prendeva, andava a meraviglia. Molti clienti sono pronti a giurare che non sia più così. E in un trimestre, altri 500mila utenti in meno. Un dato talmente incidente che alla fine, Wind Tre ha perso in termini assoluti la leadership sul numero di sim, considerando però anche quelle m2m (ovvero quelle utilizzate su dispositivi elettronici come contatori e sistemi di allarmi).

Per quanto riguarda le sim umane, Wind è ancora il primo operatore ma se il trend non si cambierà in fretta sarà presto superata da Tim. Mentre Wind segna meno 500 mila, Tim registra un più contenuto meno 90 mila. Le distanze quindi, si assottigliano.

Nel prossimo report, l’effetto di Iliad su Wind Tre

Ora il bello deve ancora venire. Perché l’ultimo report AGCOM non prende in considerazione Iliad, visto che il secondo trimestre termina il 30 giugno, quando Iliad era appena nata.

Iliad si potrebbe attestare attorno ai due milioni di clienti, raggiunti in pochissimo tempo grazie alla potenza del passaparola.

E sono in molti a pensare che il ricco approvvigionamento di nuove sim Iliad arrivi proprio da Wind Tre, forse i due brand con il maggior numero di clienti attenti al costo e come detto, delusi dalle prestazioni della compagnia dopo l’unificazione.

Iliad darà il colpo di grazia a Wind Tre

Possibile quindi che nel prossimo report arriverà un altro calo di clienti per Wind Tre a causa della pressione competitiva di Iliad. Wind Tre potrebbe salutare la leadership gelosamente custodita, in favore di Tim. L’ex monopolista tornerebbe quindi nella posizione per anni conservata di leader di mercato.

Wind Tre. Nel 2019 il rollout del 5G

Nonostante le scontate difficoltà di un processo di unificazione comunque storico per il mercato italiano, Wind Tre sarà protagonista nel 2019 degli investimenti tecnologici. Le promesse dell’azienda in questo senso sono chiare. E del resto, il processo di upgrade del network, è un punto a favore per Wind Tre che, dovendo cambiare tutti gli impianti nel territorio, avrà più facilità nell’implementare il 5G. Insomma, la sfida è tutta da giocare.

Una battaglia che continuiamo a seguire con attenzione e con un po’ di divertimento, consapevoli che alla fine, tutto questo fa bene al consumatore.

Ma per commentare questa notizia, per discutere di Iliad e Wind Tre e per chiacchierare con noi, fate subito un salto sul Gruppo Facebook dei Fan di Iliad…

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Jessi78 Recent comment authors
più nuovi più vecchi più votati
Jessi78
Ospite
Jessi78

L’articolo è davvero ben fatto perché elenca doviziosamente la situazione in cui versa Wind Tre. Quest’ultima da tempo ormai sembra aver perso la propria identità societaria di operatore dalle tariffe chiare, semplici e convenienti su di una rete tutto sommato buona. Le continue acquisizioni ed in particolare l’ultima sembrano guardare più all’aspetto meramente economico che non alla storia di Wind. Si avverte come consumatori una mancanza di identità di marchio: iliad offre prezzi bassi e buone reti, Vodafone e Tim reti e coperture premium e Wind come si colloca in questo panorama? Quale è il suo target di clienti, il… Leggi il resto »